Corona di pan brioches ripiena

La corona di pan brioches ripiena è un mio cavallo di battaglia. La preparo soprattutto nel periodo natalizio perché risulta decisamente a tema e può essere utilizzata anche come centrotavola per le feste.

In questo caso, vista anche la stagione, ho sperimentato una versione “estiva”. Sia nel senso che risulta più umida e più ricca nel ripieno, e sia nel senso che ho utilizzato l’ingrediente estivo per eccellenza: le zucchine, in abbinamento al profumo dell’estate, ossia il basilico.

Nonostante l’apparenza, la corona di pan brioches ripiena non è difficile da preparare. Al contrario è di gran impatto e lascia sempre stupiti gli ospiti. Innanzi tutto, come sempre, possiamo adattare la lievitazione ai nostri tempi, come spiegato qui. Mentre la farcitura e l’intreccio sono davvero semplici da realizzare.

Non vi resta, quindi, che provare, magari per un aperi-cena estivo in terrazza con gli amici e vi assicuro che farete un figurone!

Per la versione “invernale” leggete i Consigli a fine ricetta!!

Corona di pan brioches ripiena centrotavola con candela
  • Preparazione: 30+lievitazione Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 20 pezzi
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per l'impasto

  • 6 g Lievito di birra fresco
  • 250 g Latte
  • 1 Uovo
  • 250 g Farina 0
  • 250 g Farina Manitoba
  • 10 g Sale
  • 5 g Zucchero
  • 50 g Olio di oliva

Per il ripieno

  • 2 Zucchine
  • 70 g Provolone
  • 70 g Emmentaler
  • 20 g Pesto alla Genovese
  • q.b. Prezzemolo
  • q.b. Basilico

Preparazione

  1. Impasto lievitato corona di pan brioches ripiena

    Sciogliere il lievito nel latte tiepido.

    In una ciotola o su di un tagliere formare la fontana con la farina. Salare ed aggiungere un pizzico di zucchero.

    Al centro aggiungere il lievito con il latte con il lievito sciolto, l’olio e l’uovo.

    Impastare finché non otterrete un impasto bello liscio. Se necessario aggiungere ancora un po’ di farina.

    Lasciare a lievitare coperto con pellicola finché non sarà più che raddoppiato (circa due ore ma potete ridurre o allungare i tempi come indicato qui).

Con il Bimby

  1. Sciogliere il lievito nel latte con un cucchiaino di zucchero per 30 secondi a 37° velocità 2.

    Aggiungere olio, uovo e farina ed impastare 2.30 minuti velocità spiga.

    Aggiungere il sale e completare l’impasto per 1.30 minuti velocità spiga.

    Lasciare lievitare in una ciotola coperta da pellicola trasparente.

  2. Corona di pan brioches ripiena farcitura

    Mentre l’impasto lievita tagliare due zucchine a dadini. Mettere un po’ di olio in una pentola, aggiungere del prezzemolo e del basilico tritati e poi le zucchine. Salarle. Lasciarle appassire per 10-15 minuti mescolandole di tanto in tanto.

    Riprendere l’impasto lievitato e stenderlo con il mattarello ad uno spessore di circa 1 centimetro (scarso) ottenendo un rettangolo lungo.

    Dividere l’impasto in tre strisce uguali, come in foto.

    Stendere il pesto alla genovese al centro delle strisce, aggiungere i formaggi a dadini e le zucchine ormai raffreddate.

    Chiudere ogni striscia formando dei cilindri ed annodarli tra loro a formare una treccia.

    Richiudere gli estremi della treccia a formare una corona e trasferirla sulla leccarda del forno ricoperta con carta forno e lasciare lievitare per altri 30 minuti circa coperta con pellicola.

     

  3. Impasto corona pan brioches ripiena intrecciato

    Scaldare il forno a 200 gradi.

    Trascorso il tempo di lievitazione spennellare la superficie con del latte o con uovo sbattuto (io uso il latte perché il mio forno scurisce tanto) ed infornare per 35 minuti.

  4. Corona di pan brioches ripiena cotta

    La nostra corona di pan brioches ripiena è pronta.

    Potete servirla in versione semplice o arricchita con elementi decorativi al centro.

Consigli

La corona di pan brioches ripiena può essere servita fredda a fette.

Si conserva tranquillamente per un paio di giorni chiusa in un sacchetto per alimenti. In estate consiglio però di riporla in frigorifero, stante il ripieno di formaggio.

Per il ripieno “invernale” potete utilizzare, al posto del pesto e delle zucchine dello speck a listarelle e del formaggio o mozzarella o scamorza affumicata. Sarà ottima, vista la consistenza più asciutta, accompagnata con salumi e formaggi.

A Natale si trasformerà in un meraviglioso centro tavola addobbandola con una candela centrale adornata con del vischio e del pungitopo o semplicemente con rametti freschi di rosmarino e pomodorini.

 

Senza categoria
Precedente Zucchine tonde ripiene di carne Successivo Crostata morbida salata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.