Arancine al Ragù ricetta Ragusana

Se almeno una volta siete stati in Sicilia avrete sicuramente assaggiato le arancine o arancini. C’è ancora la disputa tra Arancino e Arancina, io le chiamo arancine..ma va bene in qualunque modo le chiamiate, purché le assaggiate!! Le arancine sono delle sfere di riso con all’interno ragu’ di carne e mozzarella, con una copertura di pan grattato Io ho usato quello senza glutine.
La forma classica è triangolare, a punta, ma se non avete manualità, ne’ l’arancinotto, potete farle tonde per velocizzare.
Io per praticità preparo il riso il giorno prima in modo da averlo già freddo e più asciutto, il ragu’ lo faccio raffreddare almeno 1 ora. Il ragù deve cuocere meno del classico ragù alla bolognese, vanno bene 40 minuti circa.
Dopo aver creata l’ arancina, sigillo con la pastella di acqua e farina, e le passo nel pangrattato prima di friggerle in olio di arachidi.
Vediamo come le ho preparate con 750 gr di riso per risotto, ne sono venute 15, dose per 4 persone circa.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Giorni
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni15
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per preparare 15 arancine occorrono:

750 g riso per risotto
50 g burro per tostare e 30 per mantecare
1500 ml brodo vegetale
150 g Parmiggiano grattuggiato
q.b. piselli
2 carote
1 ciuffo sedano
1 cucchiaio zafferano o curcuma
g mozzarella
200 g Pan grattato
750 ml olio di arachide
Mezzo bicchiere vino rosso
500 g TRITATO BOVINO E SUINO

Strumenti

PADELLA TEGAME

Passaggi

Inizamo dal ragù: fare un soffritto con cipolla, carota e sedano e olio. Aggiungere la carne, sfumarla con vino rosso, aggiungere i piselli e lasciare cuocere per 45/50minuti.

Prepariamo il riso: in una pentola alta fare sciogliere il burro, aggiungete il riso e mescolare a fuoco lento finché non si sarà dorato.

Nel frattempo preparate il brodo vegetale con un dado fatto in casa, lasciare sempre la fiamma accesa bassa.

Verdate 2 mestoli di brodo e mescolate

Appena si sarà dorato il riso iniziate a versare il brodo e la curcuma.
Poco alla volta, circa 2/3 mestoli per volta, in modo da avere il brodo sufficiente a cuocere.
Quando asciuga un po’,proseguite con il brodo, che deve essere sempre caldo.

Completate la cottura

Continuate fino a 2 minuti prima della cottura,quando aggiungerete il burro e il parmiggiano, un po’ di pepe nero per mantecare.

Trasferite il riso in un ciotola larga e fate raffreddare per circa 2 ore sistemandolo largo.

Completate la cottura del ragù e fare raffreddare.

Iniziate a formare le arancine con l’arancinotto, mettendo prima il riso, poi il condimento e la mozzarella per chiudere con un po’ di riso.

Se non avete l’arancinotto, userete la vostra mano come un cucchiaio, dove metterete il riso, all’interno scaverete con un dito un foro dove mettere il ragù e la mozzarella.

In una ciotola mettete il pangrattato con un po’ di sale

Dopo aver creato l’arancina, passatela prima nella pastella di acqua e farina, e pan grattato. Poi cuocete il olio di arachidi.

Fatele asciugare in carta assorbente

Dopo averle fritte in olio, e passate in carta assorbente, gustatele ancora calde.

Se le prepari a pranzo conservarle in frigo e la sera riscaldale in forno.

/ 5
Grazie per aver votato!