Pasta con tahina e verdure ai sapori libanesi

Pasta con tahina e verdure ai sapori libanesi

Sono stata solo una volta in Libano e per pochi giorni ma ne porto nel cuore vivido il ricordo .Mio fratello 4 anni fa abitava a Beirut e i primi di settembre è venuta al mondo la mia prima nipotina … lui e la moglie erano un pò in ansia essendo la prima figlia , un pò incerti su come comportarsi e quindi ,piena di emozione, sono volata in Libano per andare a conoscere la nuova nata e dare una mano i primissimi giorni .
Certo con una super neo nata non abbiamo avuto modo di andare in giro nei ristoranti ma mio fratello ha preso dei cibi libanesi da farmi assaggiare , e ricordo questi profumi intensi di spezie e particolarmente la morbidezza al palato della Tahina , o burro di sesamo .

La tahina (detta anche burro di sesamo o crema di sesamo)  viene prodotta triturando i semi di sesamo tostati e poi amalgamandoli con dell’olio di sesamo fino ad ottenere una consistenza cremosa . Io trovo che accarezzi proprio il palato … è “vellutata”

In cucina la uso spesso per preparare l‘hommos di ceci 

ma questa versione che vi suggerisco oggi sposa la cultura medio orientale della Tahina con  quella super italiana della pasta offrendovi quindi la Pasta con tajina e verdure ai sapori libanesi

Pronti per pasticciare??

 

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Pasta 350 g
  • Melanzana nera 1
  • peperone giallo 1
  • Tahina q.b.
  • Semi di sesamo q.b.
  • Aglio q.b.
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Succo di limone q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. preparare questa pasta è molto semplice ,quello che vi serve come base sono una bella melanzana soda, un peperone e specialmente un bel vasetto di tahina

  2. Per prima cosa tagliate la melanzana ed il peperone a cubetti

    mettete a rosolare in una padella  larga o un wok uno spicchio di aglio con un giro di olio extra vergine di oliva

    prima che lo spicchio di aglio si colori troppo eliminatelo ed aggiungete le verdure facendole rosolare per bene fino a cottura completa. Salate solo a fine cottura .

    Prendete poi un pentolino e scaldatelo ,una volta caldo versateci tre o quattro cucchiai di semi di sesamo e fateli tostare SENZA bruciarli , la tostatura aiuterà a sprigionare il sapore e a dare una nota leggermente croccante al piatto .

  3. Una volta cotte le verdure potete pensare a cuocere la pasta perchè il più oramai è fatto . VI consiglio una pasta corta perchè si amalgamerà meglio con il condimento , io ho usato delle farfalle .

    Poco prima della fine del tempo di cottura della pasta prelevate una tazzina di acqua di cottura perchè ricca di amido e vi servità per mantecare .

  4. un attimo prima di scolare la pasta unite al condimento di verdure saltate un paio di cucchiai di tahina e la tazzina di acqua di cottura e scaldate, quando sarà cotta la pasta scolatela e aggiungetela alle verdure mantecando e aggiungendo in ultimo il succo di limone e i semi di sesamo

     

Note

Precedente Riso al salto con risotto avanzato Successivo Melanzane al gratin con pomodoro

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.