Crea sito

Pane ferro di cavallo della fortuna

pane sfogliato o Pane ferro di cavallo della fortuna

Ma che titolo strano per questa ricetta di pane … me lo dico da sola  ma non mi viene in mente niente di più attinente e divertente .

Quando vivevo a Foggia andavo ogni tanto in un panificio che oltre al classico pane pugliese con semola vendeva un pane di grano tenero a forma di ferro di cavallo con una consistenza della crosta molto particolare, friabile e gustosa quasi come quella di una pizza , ma con l’interno compatto e saporito .

Dicevano che era un pane all’olio ma nonostante le mie peripezie da panificatrice casalinga non ero mai riuscita a riproporre nei miei panificati questo sapore e questa consistenza fino a che … fino a che non mi sono detta” ma se facessi una sorta di condimento interno del pane ? come una sfogliatura leggera con olio ?

e mi sono lanciata!

Era lui!! proprio lui ! cosi saporito e con la crosta che si sfogliava !

e visto che sono una foodblogger con l’animo buono ve lo regalo molto volentieri …con pasta madre ovviamente!

Siete pronti a pasticciare?

Pane ferro di cavallo
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 50 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1 pagnotta a ferro di cavallo
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • farina vivenza (o comunque una farina tipo 2 non debolissima) 600 g
  • Acqua 420 g
  • lievito madre rinfrescato 140 g
  • Sale 2 cucchiaini
  • Olio extravergine d'oliva q.b.
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Il primo passo di questo pane sfogliato con lievito madre è ovviamente il rinfresco del lievito . Voglio mettervi qui quelli che sono stati i miei tempi , ma vi serviranno giusto per orientarvi e potrete gestirli in modo autonomo come volete .

  2. -Ore 12,00  ho rinfrescato la pasta madre e messa a lievitare ad una temperatura di circa 26°

    -ore 15,30 il lievito era  quasi pronto per l’impasto  ho messo quindi tutta la farina nella planetaria con 380 gr di acqua e lasciato 30 minuti in autolisi .

    -ore 16,00 ho messo la pasta madre spezzettata nell’impasto autolitico ed ho iniziato a lavorare . Quando la maglia glutinica si è formata ho aggiunto piano piano il resto dell’acqua cercando di mantenere sempre in corda l’impasto .

    Con l’ultima parte di acqua ho messo anche il sale e riportato in corda .

  3. Subito dopo l’impasto ho spostato l’impasto al caldo in un contenitore con i bordi dritti  segnando l’altezza a cui arriva e da lì ripreso per tre volte (con intervalli ogni 20 minuti ) per fare le pieghe a tre.

    Dopo i giri di pieghe ho lasciato lievitare fino a che non ha fatto metà strada con il raddoppio.

    Vi spiego anche perchè non ho atteso il raddoppio. Avendo messo l’impasto al caldo e volendolo spostare in frigo per tutta la notte ,ero consapevole che avendo una temperatura piuttosto alta ,in frigo avrebbe continuato a crescere fino a raddoppiare ; quindi mi sono tenuta piuttosto scarsa con la crescita.

    Più la temperatura a cui lo farete lievitare sarà bassa più dovrete farlo andare avanti nella sua crescita poichè in frigo si fermerà prima .

  4. Una volta raggiunta quindi l’altezza che desideravo l’ho spostato in frigo per tutta la notte .

    Ore 7,00 la mattina dopo ho ripreso l’impasto ,controllato che fosse raddoppiato , e messo per mezz’ora a temperatura ambiente .

    Dopo ho preparato una tazzina con un pò di olio extravergine di oliva . ho steso l’impasto formando un rettangolo non troppo sottile (diciamo due centimetri ) ed ho spennellato con olio e salato leggermente poi piegato come in una piega a 4.

    ho lasciato riposare per una mezz’ora e allungato quel rettangolo formando un filone .

    L’ho arrotolato leggermente su se stesso e formato un ferro di cavallo .

  5. Ho preparato uno stampo da ciambellone con della carta forno all’interno o stampo antiaderente  ed ho appoggiato il pane con la chiusura verso l’alto .

  6. Ho fatto raddoppiare la forma .Al raddoppio ho preriscaldato il forno a 230° con la classica teglia all’interno più il pentolino con l’acqua sul fondo .

    Quando il forno sarà a temperatura infarinate il pane e giratelo sulla teglia  . Spolverizzate con poca farina e cuocete per circa 50 minuti scendendo da 230°a 200 dopo i primi 20 minuti e a 180 dopo altri 20 A QUEL PUNTO LEVATE IL PENTOLINO , infine terminate per gli ultimi 10 minuti tenendo lo sportello a spiffero .

    ecco qui il pane sfogliato o pane a ferro di cavallo

  7. se ti piacciono le mie ricette di  pane particolare guarda anche il pane

Note

Seguimi su Facebook 

Lascia il tuo “mi piace” sulla mia PAGINA FACEBOOK  , ti basterà lasciare il tuo like e selezionare “Mostra per primi” e non ti perderai nessuna mia ricetta .

Seguimi sui miei gruppi

per parlare insieme di cucina in generale cliccando qui

o di pasta madre nello specifico iscrivendoti qui

Su Instagram

Ti basta cliccare qui per seguirmi sul mio profilo e chiacchierare anche lì

Su Youtube

Iscriviti al mio canale per non perdere nessun video sulla panificazione e la pasta madre

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.