Crea sito

Cullurelli calabresi: dolci ciambelle di patate fritte

Mi chiamo Mariafrancesca e vivo in un piccolo paese della provincia di Cosenza. Fin da piccola amavo aiutare mia mamma nella preparazione di torte e biscotti… e ancora oggi è sempre lei la mia più grande ispiratrice in cucina così come nella vita. Le mie ricette sono semplici, veloci, ma nello stesso tempo gustose, d’effetto. Raccontano emozioni vissute, luoghi visitati, profumi e sapori che sanno di casa. Proprio come i cullurelli calabresi, soffici e dolci ciambelle di patate fritte e poi passate nello zucchero, che da tradizione calabrese si preparano ogni viglia dell’Immacolata.

Cullurelli calabresi: dolci ciambelle di patate fritte
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni18 pezzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 550 gfarina 00 (più un po’)
  • 250 gpatate bollite (schiacciate)
  • 285 gacqua (temperatura ambiente)
  • 13 glievito di birra fresco (metà cubetto)
  • 30 golio extravergine d’oliva
  • 2 gzucchero (un cucchiaino)
  • 11 gsale

Per friggere

  • 1 lolio di semi di girasole

Per decorare

  • q.b.zucchero

Preparazione

  1. Per praparare i cullurelli calabresi, iniziate a sciogliere nell’acqua il lievito sbriciolato con un cucchiaino di zucchero.

    In una ciotola capiente mettete 200 g di farina e versando a filo il lievito sciolto mescolate con una forchetta fino ad ottenere un composto cremoso, non vi preoccupate se rimane qualche grume. Unite le patate schiacciate e amalgamate di nuovo il tutto.

    A questo punto aggiungete altri 300 g di farina e date una mescolata veloce. Il composto assumerà un aspetto granuloso ed è proprio in questo momento che bisogna unire l’olio e il sale. Impastate energicamente con le mani utilizzando la farina rimasta per compattare. Potete trasferendovi anche su una spianatoia infarinata per lavorare meglio l’impasto per almeno 5 minuti.

  2. Cullurelli calabresi: dolci ciambelle di patate fritte

    Ottenuto un panetto liscio e compatto, incidetelo a croce e fatelo lievitare per 3-4 ore in una ciotola coperta dalla pellicola trasparente e un canovaccio. Deve raddoppiare il suo volume.

    Trascorso il tempo della prima lievitazione, dividete l’impasto in panetti di circa 100 g aiutandovi con un po’ di farina ma senza esagerare, altrimenti perderete la morbidezza delle ciambelle in cottura. Adagiate le palline d’impasto in un contenitore sempre spolverizzato con farina, coprite e lasciatele lievitare in un luogo caldo e asciutto per un’altra ora. Non di più.

  3. Cullurelli calabresi: dolci ciambelle di patate fritte

    A questo punto praticate un foro centrale in ogni pagnotta con le dita e portate a temperatura l’olio di semi. Friggete 3 o 4 cullurelli di patate alla volta e quando saranno ben dorati in superficie e da entrambi i lati, prelevateli con una schiumarola e adagiateli su carta assorbente.

  4. Cullurelli calabresi: dolci ciambelle di patate fritte

    A questo punto i cullurelli calabresi sono pronti per essere gustati, ma a casa mia siamo golosi quindi abbiamo l’abitudine di passarli nello zucchero. A voi la scelta. In ogni caso le ciambelline fritte di patate con la loro morbidezza e il loro profumo sono certa che vi conquisteranno.

  5. Cullurelli calabresi: dolci ciambelle di patate fritte
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.