Crea sito

Viaggio Barcellona

Viaggio Barcellona Barcelona Ortaggi che passione by Sara

Viaggio Barcellona. Febbraio 2016.

E’ la capitale della Catalogna, una città con circa 1.600.000 abitanti, la seconda città della Spagna dopo Madrid. E’ la città di GaudíMiró e Picasso.

E’ una bella città organizzata e pulita.

Barcellona Barcelona Ortaggi che passione by Sara

Viaggio Barcellona

Febbraio 2016

TRASPORTO (viaggio Barcellona)

I biglietti singoli per la metrò costano euro 2,15.

La formula più conveniente è il  T10 per la zona uno  comprende tutto il centro di Barcelona (copre tutte le attrazioni e i musei) e anche il trasporto da e per l’aeroporto (RENFE).

Costa solo euro 9,95 per un biglietto unico di 10 corse, è multipersonale e quindi può essere usato per più persone nello stesso viaggio (basta obliterare il biglietto per se e poi allungarlo dietro ai compagni di viaggio per obliterarlo nuovamente).

Si può acquistare in contanti (o con carta di credito) alla biglietteria automatica che si trova all’ingresso del treno RENFE dell’aeroporto (terminal 2B), oppure in ogni stazione della metro alle biglietterie automatiche o dall’addetto della biglietteria.

Ogni biglietto vale un viaggio di 75 minuti su più tipi di trasporto, il T10 verrà considerato come un solo viaggio anche se si convalida più di una volta. Il T10 deve comunque essere convalidato per ogni tratto di viaggio.

Ci sono macchine obliteratrici all’ingresso della metropolitana e su autobus e tram. Il retro del biglietto garantirà che sia stato convalidato correttamente perché a ogni convalida vi vengono stampate delle lettere. Per sapere quanti viaggi sono rimasti basta contare il numero di convalide già effettuate.

IMPORTANTE: si perde la durata massima di viaggio (75 minuti) solo se si esce dalla metro e poi si rientra.

Vale sul treno FGC – Renfe (zona 1, anche trasporto dall’aeroporto di Barcellona alla stazione SANTS) su tutta la Metro M – TMB (L1, L2, L3, L4, L5, L9, L10, L11) e FGC (L6, L7, L8), gli autobus (TMB), i tram (T), la funicolare (per Parc de Montjuïc dal porto o dalla fermata della metro Paral-lel).

Treno (Renfe) dall’aeroporto di Barcellona al centro città (stazione SANTS) le corse sono ogni mezz’ora. Dall’aeroporto c’è un unico binario in uscita, dalla stazione Sants è sul binario 9 o 10. Il viaggio dura 20 minuti.

 

Tessere ALTERNATIVE

  • La tessera Hola Bcn (personale) è vantaggiosa solo se considerate di fare più di 7 viaggi al giorno (io ne ho fatti 4 o 5 al giorno e ho visitato parecchi musei e zone di Barcellona). QUI si può acquistare online e poi si ritira direttamente negli uffici del turismo dei due terminal dell’aeroporto. Se invece si acquista QUI non è possibile cambiarla in aeroporto, ma solo alle biglietterie automatiche della rete metropolitana.

 

MAPPA METRO  (viaggio Barcellona)

Un occhio sempre attento ai borseggiatori nei luoghi affollati (metrò, Rambla…).

 

ALLOGGIO  (viaggio Barcellona)

SmartRoom Barcelona Hotel  prenotato su Booking.

E’ a 450 m (5 minuti a piedi) dalla fermata della metro Plaça de Sants.

Si trova in una zona tranquilla e centrale, piena di negozi e attività. Accanto alla più lunga via commerciale di Barcellona. Una zona residenziale dove abitano parecchie famiglie, per strada c’è sempre qualcuno.

Per raggiungere il centro storico occorre fare poche fermate della metrò.

L’hotel è pulito e essenziale (stile Ikea), perfetto come punto di appoggio per visitare Barcellona.

 

MANGIARE  (viaggio Barcellona)

Chiedere consiglio in albergo o consultare la mappa di tripadvisor per le recensioni sui ristoranti.

  • Ristorante Arturo  (104 C/Sagunt)
  • Casa Delfin  (Passeig del Born, 36 -El Born / La Ribera)

Per colazione consiglio i churros con cioccolata calda una vera goduria.

 Sagrada Família Barcellona Ortaggi che passioneinterno della Sagrada Família

 

MUSEI VISITATI  (prima di programmare una visita informarsi sull’orario, i giorni di chiusura e i costi)

 

Sagrada Família (fermata metro Sagrada Família – quartiere Sagrada Família)

è una grande basilica cattolica (tuttora in costruzione) capolavoro dell’architetto Antoni Gaudí, massimo esponente del modernismo catalano. Comprare il biglietto d’ingresso online permette di evitare la coda e di rispamiare (costa meno).

Casa Batlló (fermata metro Passeig de Gràcia – quartiere Sagrada Família)

è un’opera di Antoni Gaudí si trova al civico 43 del Passeig de Gràcia. Nel biglietto della visita è compresa una simpatica Smart Guide sperimentale (in base alla disponibilità). L’acquisto online non è conveniente.

Museo Picasso (fermata metro Jaume I – quartiere La Riberia)

raccoglie una delle più vaste collezioni di opere dell’artista spagnolo Pablo Picasso. Ingresso gratuito la prima domenica del mese.

Església de Santa Maria del Mar (fermata metro Jaume I – quartiere La Riberia)

è una grande chiesa gotica. Entrata gratuita.

Catedral (fermata metro Jaume I – quartiere La Riberia)

della Santa Croce e Sant’Eulalia è la cattedrale-metropolitana di Barcellona. Nel chiostro zampettano 13 oche. Entrata gratuita.

Rambla è un lungo viale di Barcellona (circa 1,2 km) che collega Plaça de Catalunya con il mare (porto antico). E’ pieno di caffè, di chioschi di fiori, artisti di strada, sculture surreali e un grande mosaico di Mirò.

Palau Güell  (fermata metro Drassanes – quartiere El Raval)

è una delle prime opere dell’architetto Antoni Gaudí, si trova nella Ciutat Vella. Ingresso gratuito la prima domenica del mese.

Mercat de la Boqueria  (fermata metro Liceu – quartiere El Raval)

è il mercato più famoso della Spagna, l’entrata è sulla Rambla. Sul fondo del mercato si trovano alcuni tapas bar dove si può mangiare.

Museu nacional d’art de Catalunya (o MNAC) (fermata metro Espanya – quartiere Montjuïc)

allestito nel Palau Nacional sul Montjuïc. Al piano terra vanta una collezione di arte romanica tra le più complete del mondo con notevoli affreschi su interni di diverse chiese ricreati appositamente (all’inizio del Novecento i fratelli italiani Stefanoni “strapparono” gli affreschi delle varie chiese in rovina sui Pirenei, coprendoli con un telo e una colla a base di cartilagine che una volta asciutta permetteva di staccare il telo assieme all’immagine dipinta sul muro). Ingresso gratuito la prima domenica del mese.

Fundació Joan Miró (fermata metro Paral-lel + funicolare per Parc de Montjuïc o bus 150)

possiede alcune delle opere più rappresentative del pittore catalano Joan Miró. Molto belli i giardini del Montjuïc che la circondano.

Església de Santa Maria del Pi (fermata metro Liceu – quartiere La Rambla)

è una grande chiesa gotica con un magnifico rosone di 10 m di diametro. Entrata gratuita.

Barcellona GaudìTetto a dorso di drago a Casa Batlló

 

MUSEI DA VISITARE  (viaggio Barcellona)

Park Güell  (fermata metro Vallcarca o Lesspes o bus 24 – quartiere Gràcia e Parc Güell)

è una delle opere di Gaudí. Comprare il biglietto d’ingresso per la parte monumentale online permette di evitare la coda e di risparmiare (costa meno), c’è anche il rischio di trovare le entrate esaurite. La fermata metro Vallcarca è più vicina al Parco e la salita è agevolata dalle scale mobili (dalla fermata Lesspes il tragitto è tutto segnalato ma è più lungo). NB: se si esce dalla parte monumentale poi non si può più rientrare, la  Casa-Museo Gaudí non è di proprietà del parco per visitarla occorre fare un altro biglietto.

 

Font màgica (Fuente Magica)  (fermata metro Espanya – quartiere Montjuïc)

è una fontana che fa spettacoli serali con giochi di acqua, musica e colori. Occorre informarsi per gli orari di apertura QUI. Lo spettacolo dura 15-20 minuti.

 

Casa Milà, detta La Pedrera  (fermata metro Diagonal – quartiere Sagrada Família)

fu costruita da Antoni Gaudí, si trova al numero 92 del Passeig de Gràcia (vicina a Casa Batlló).

 

Cosmocaixa (fermata tram 60 o treno FGC Avinguda Tibidabo – quartiere Montjuïc)

il museo della scienza di Barcellona.

 

Palau de la musica catalana (fermata metro Urquinoana – quartiere  La Riberia)

è una sala concerto tra i massimi capolavori modernisti di Barcellona. Gratuito la domenica pomeriggio.

 

Jardí Botànic  (fermata tram 50 o 61 o 193 – quartiere Montjuïc)

è il giardino botanico della città, in costante fase di ampliamento. Gratuito l’ultima domenica del mese.

 

Museu Maritim (fermata metro Drassanes – quartiere  La Barceloneta)

è un museo che rende omaggio alla storia marittima di Barcellona. Gratuito la domenica pomeriggio.

 

Castel de Montjuïc  (fermata metro Telefèric – quartiere Montjuïc)

è una antica fortificazione che si trova sulla collina del Montjuïc.

 

Camp Nou  (fermata metro Palau Reial – quartiere Camp Nou)

è lo stadio di calcio. E’ possibile visitarlo e fare un tour organizzato.

 

Per ulteriori informazioni sul viaggio Barcellona vedere su  VISITARE BARCELLONA

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.