Torta con mele, uva sultanina e crema del piave

La torta con mele, uva sultanina e Crema del Piave Tomasoni è un dolce preparato con ingredienti italiani e di qualità.

Lo scorso ventotto settembre, in un soleggiato pomeriggio d’autunno un folto numero di food blogger (11) si è riunito per partecipare ad un interessante e divertente pic nic organizzato da “Formaggi Tomasoni” e “Serena Comunicazione”.

Dopo una rilassante biciclettata siamo arrivate alla meravigliosa “Locanda Rosa Rosae” di Breda di Piave. Qui il Prof. Mario Innocente (delegato Onaf di Treviso) ci ha guidate nella degustazione dei prodotti caseari di Tomasoni, devo dire che l’assaggio sotto la guida di un esperto ti permette di assaporare tutto il gusto, il profumo e le qualità dei vari formaggi. Due rappresentanti della famiglia, invece, ci hanno raccontato la storia del caseificio Tomasoni.

Successivamente su un bel prato circondato da alberi abbiamo steso dei colorati plaid e ognuna con il suo bel cestino da pic nic ha offerto a tutti i partecipanti un pezzetto della sua preparazione. E’ partito così il nostro picnic contest autunnale. Gli assaggi erano davvero tanti e tutti gustosissimi, difficile premiare una ricetta rispetto ad un’altra. La vincitrice è stata Daniela del blog “Timo e lenticchie” con “Brisé d’autunno cantarelli, zucca e formaggi del Piave”

Per concludere abbiamo tutte partecipato ad un’istruttiva passeggiata alla scoperta delle erbe spontanee della zona guidate dal Prof. Silvano Rodato (docente universitario di alimentazione e territorio, nonché autore di numerosi libri riguardati l’alimentazione).

Torta con mele uva sultanina e crema del piave
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    35 minuti
  • Porzioni:
    18 porzioni abbondanti

Ingredienti

Ingredienti per l’impasto

  • 3 Uova biologiche (a temperatura ambiente)
  • 200 g Zucchero
  • 150 g crema del piave (Tomasoni)
  • 100 g Latte intero (meglio se biologico)
  • 250 g farina bianca bio (grano triticum turanicum o Khorasan)
  • 1 bustina Lievito chimico in polvere (per dolci)
  • 100 g Uva sultanina
  • mezzo limone Succo

Ingredienti per il decoro

  • 3 mele (Royal gala)
  • 1 cucchiaio Zucchero

Preparazione

  1. Torta con mele uva sultanina e crema del piave

    dosi per una tortiera rettangolare cm.30×22

    Prima di tutto, porre l’uva sultanina in ammollo in una tazza con dell’acqua tiepida e il succo di mezzo limone.

    Con le fruste elettriche montare alla massima velocità le uova con lo zucchero per circa 5 minuti o fino a renderle chiare e spumose. Poi aggiungere la crema del Piave tagliata a pezzetti e il latte. Continuare a mescolare con le fruste elettriche per amalgamare bene gli ingredienti.

    Setacciare la farina con il lievito e aggiungerli a cucchiaiate all’impasto, mescolando a bassa velocità.

    Strizzare l’uva sultanina. Per farla rimanere più in superficie, asciugare l’uvetta e passarla in poca farina e poi aggiungerla all’impasto. Mescolare bene.

    Versare l’impasto in una tortiera rettangolare d.30×22, precedentemente imburrata ed infarinata. Livellare con una spatola.

    Sbucciare le mele, tagliarle a fette spesse e appoggiarle sopra la torta delicatamente come nella foto. Cospargere il tutto con un cucchiaio di zucchero.

    Cuocere la torta con mele uva sultanina e crema del piave a 170° in forno statico già caldo per circa 40 minuti o fino a cottura, vale sempre la prova stecchino. Spegnere il forno e lasciare la torta al suo interno per altri 10 minuti.

    Lasciare intiepidire la torta con mele uva sultanina e crema del Piave prima di sfornarla.

CONSERVAZIONE

La torta con mele uva sultanina e crema del Piave si conserva a temperatura ambiente o in frigorifero per massimo 3 – 4 giorni. Questi i tempi di conservazione per tutti i dolci che hanno frutta o verdura nell’impasto.

.

Per restare informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK

Copyright © Ortaggi che passione by Sara

 
Precedente Coscia d'anatra in padella, anatra ricetta Successivo Sugo con polpa di pomodoro, ricetta

Lascia un commento

*