Tagliatelle con agretti e carote

Le tagliatelle con agretti e carote sono un primo piatto velocissimo, semplice e fresco. Un modo diverso di assaporare il gusto di questa verdura primaverile.

Conoscete gli Agretti? Sono una verdura ricca di proprietà depurative e di sali minerali. La raccolta degli agretti avviene in primavera prima che la pianta fiorisca, in un periodo di tempo molto limitato tra fine marzo e fine maggio.

Il loro nome deriva dal loro sapore tendenzialmente acre e acidulo. Detti anche: Arescan, Arescani, Baccici, Barba del frate, Barba del Negus, Finocchi di mare, Liscari, Lischi, Miniscordi, Riscoli, Roscani, Rospici, Senape dei monaci, Soda…

Sono le piantine giovani della “Salsola soda“. La pianta è alta circa 70 cm, ha un fusto legnoso e varie ramificazioni che danno vita alle foglie commestibili, gli agretti appunto, riunite in cespuglietti, molto sottili, quasi tubolari come l’erba cipollina, di colore verde scuro e lunghe fino a 30 cm.

Tagliatelle con agretti e carote Ortaggi che passione Sara

Tagliatelle con agretti e carote

 

STAGIONALITA’ da marzo a fine maggio, in alcuni anni anche fino a luglio.

 

Difficoltà:  facile

Tempo di preparazione:  circa 5 minuti

Tempo di cottura:  7 – 8 minuti

 

Ingredienti per 2 persone

  • 150 g di tagliatelle o spaghetti
  • 100 g di Agretti
  • 100 g di carote tagliate alla julienne
  • sale grosso q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.

Tagliatelle con agretti e carote Ortaggi che passione Sara

Procedimento

Eliminare la parte inferiore (la radice) degli Agretti e lavarli molto bene per togliere tutta la terra.

In una capiente pentola portare a bollore l’acqua e salare.

Considerare che la cottura degli Agretti è di circa 8 minuti e quindi se la vostra pasta cuoce in più tempo, calate prima gli spaghetti nell’acqua bollente; se invece la pasta ha una cottura più veloce calate prima gli agretti nell’acqua bollente.

Esempio: le mie tagliatelle cuociono in 5 minuti e io le ho aggiunte 3 minuti dopo gli Agretti.

Nel frattempo sbucciare la carota e tagliarla alla julienne, aggiungerla all’ultimo minuto di cottura della pasta.

Scolare il tutto e condire con un filo d’olio extravergine d’oliva. E se lo gradite un goccio di succo di limone.

Servire le tagliatelle con agretti e carote calde.

 

UNA NOTA IN PIU’

Decorare con dei semi di papavero.

Insaporire con del formaggio grattugiato.

 

CONSIGLI PER L'ACQUISTO

Scegliere quelli dal colore verde intenso, dal filo turgido e senza macchie. Sono venduti a mazzetti.

Si tratta di una verdura fresca e delicata, quindi occorre conservarla in frigorifero nel cassetto della verdura o in un sacchetto di carta per non più di qualche giorno.

https://www.facebook.com/ortaggichepassione

Precedente Crema di nocciole vegan Successivo Spaghetti aglio olio peperoncino e...

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.