Crea sito

Risotto con cuori o fondi di carciofo

Risotto con cuori o fondi di carciofo Ortaggi che passione by Sara

Il risotto con cuori o fondi di carciofo è un primo piatto molto saporito. I fondi di carciofo e i cuori di carciofo sono la parte più tenera di questa verdura.

fondi di carciofo si trovano in vendita dai fruttivendoli dentro a delle bacinelle piene d’acqua e limone, oppure si possono comprare al supermercato conservati in acqua con antiossidanti in sacchetti di plastica trasparenti. Alcuni nomi dialettali sono: scarciofel (Emilia), articiocca (Liguria), sgalera (Puglia), iscarzoffa(Sardegna), carcocciulu (Sicilia), articiochi (Veneto).

I cuori di carciofo si trovano in vendita freschi o surgelati oppure si possono preparare a casa.

Per preparare a casa i cuori di carciofo: lavarli, togliere le foglie più esterne e dure, tagliare le punte delle foglie e mantenere solo quelle chiare e tenere. Tagliare i cuori di carciofo ottenuti a metà, eliminare l’eventuale fieno e ridurli a spicchi; utilizzare anche i primi 8 – 10 centimetri del gambo, eliminare la parte più dura ed esterna con un coltellino e affettarli. Mettere il tutto in acqua e limone (o aceto) per evitare che anneriscano (ossidazione).

La pulizia dei carciofi è piuttosto odiosa e richiede tempo, inoltre questo ortaggio rilascia un pigmento che annerisce la mani e le unghie.

Versione classica, veg, vegana, vegetariana.

Risotto con cuori o fondi di carciofo Ortaggi che passione Sara

Risotto con cuori o fondi di carciofo

 

STAGIONALITA’  da ottobre a maggio. Tutto l’anno se surgelati.

 

Difficoltà:  facile

Tempo di preparazione:  5 minuti

Tempo di cottura:  circa 25 minuti

 

Ingredienti per 4 persone
  • 6 -7 fondi di carciofo (o cuori di carciofo)
  • 300 g di riso
  • 1 spicchio d’aglio
  • brodo vegetale q.b.
  • olio extra vergine d’oliva
  • vino bianco q.b. (facoltativo)
  • sale q.b.

Ingredienti facoltativi

  • parmigiano reggiano
  • prezzemolo fresco tritato

variante VEGAN

Omettere il formaggio grattugiato, oppure sostituirlo con lievito alimentare in scaglie

 

Procedimento

Preparare il brodo.

Tagliare a pezzettoni i cuori o fondi di carciofo e farli rosolare in un tegame con un filo d’olio extravergine d’oliva, il sale e uno spicchio d’aglio. Dopo qualche minuto versare del brodo fino ad arrivare circa a  metà dei carciofi, cuocere a fuoco lento e a tegame scoperto fino a quando diventeranno teneri e l’acqua si prosciugherà. Ci vorranno circa 10 minuti, all’occorrenza aggiungere altro brodo vegetale.

Unire il riso e farlo tostare per qualche minuto mescolando bene.

Sfumare con del vino bianco, quindi unire qualche mestolo di brodo bollente e proseguire la cottura continuando ad aggiungerne mano a mano che viene assorbito.

Una volta cotto, spegnere il fuoco e aggiungere il parmigiano reggiano (o il lievito alimentare in scaglie).

Servire il risotto con cuori o fondi di carciofo caldo e cospargere con del prezzemolo tritato.

https://www.facebook.com/ortaggichepassione

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2013 - 2019 all rights reserved - ORTAGGI CHE PASSIONE by Sara