Crea sito

Ciambelle fritte senza uova e senza latte

Ciambelle fritte senza uova e senza latte morbidissime! Una ricetta infallibile, perfetta e facilissima! Le graffe senza uova si possono realizzare a mano, nel Bimby o nella planetaria e sono buonissime, talmente tanto che nessuno si è accorto che erano senza latte e senza uova! Se volete eliminare anche il burro e sostituirlo con l’olio di semi vi consiglio invece di seguire la mia ricetta delle Zeppole vegane senza uova, latte e burro

ciambelline fritte senza uova
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni20 pezzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
360,67 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 360,67 (Kcal)
  • Carboidrati 25,14 (g) di cui Zuccheri 8,29 (g)
  • Proteine 3,69 (g)
  • Grassi 27,83 (g) di cui saturi 5,86 (g)di cui insaturi 20,45 (g)
  • Fibre 0,75 (g)
  • Sodio 194,82 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 50 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 500 gfarina Manitoba (oppure 300 gr manitoba e 200 g farina 0)
  • 270 gacqua (a temperatura ambiente)
  • 12 glievito di birra fresco (o 6 grammi secco)
  • 50 gzucchero
  • 1 pizzicocannella in polvere (facoltativo)
  • 1arancia (solo la buccia)
  • 10 gsale fino
  • 60 gburro
  • q.b.zucchero (per la copertura)
  • q.b.olio di semi di arachide (per friggere)

Ciambelle fritte senza uova e senza latte

  1. Per preparare le CIAMBELLE FRITTE SENZA UOVA E SENZA LATTE iniziate mettendo in una ciotola capiente l’acqua, il lievito di birra e lo zucchero e mescolate con un cucchiaio sino ad amalgamare il tutto. Aggiungete man mano la farina e iniziate ad impastare con le mani (o in una planetaria), unite anche la cannella, la scorza grattugiata dell’arancia e il sale. Solo quando la farina inizia ad incorporarsi bene all’impasto potete aggiungere poco alla volta anche, il burro molto morbido a pezzettini. (In alternativa potete scioglierlo in un pentolino e farlo raffreddare prima di unirlo all’impasto!!)

    Quando l’impasto risulta compatto trasferitelo su una spianatoia infarinata e impastate energicamente con le mani per circa 15 minuti. L’impasto ottenuto sarà morbido e leggermente appiccicoso!  A questo punto, trasferirlo in una ciotola infarinata, copritela e fate lievitare per almeno 2-3 ore.

  2. Terminate la lievitazione e preparate le ciambelline! Potete farlo in 3 modi:

    1. Staccate un pezzetto d’impasto da circa 50 grammi, allungarlo con le mani formando un cordoncino di circa 10 cm e incrociare le due estremità, facendo una leggera pressione.

    2.  Staccate dei pezzi d’impasto, arrotondatele leggermente e poi fate un buco al centro, allargando bene la ciambella delicatamente.

    3. Trasferite l’impasto su un piano infarinato, schiacciatelo e stendetelo in un rettangolo. Con uno stampo rotondo create dei cerchi e poi con una forma più piccola, sempre rotonda, fate il buco al centro per formare le ciambelline. Altrimenti per velocizzare potete utilizzare il Forma Ciambelle come questo Qui!

Ciambelline fritte senza uova e latte

  1. ciambelline fritte senza uova

    Formate le ciambelline con il metodo che preferite e posizionatele su un vassoio ben infarinato. Copritele con un panno pulito e fate lievitare ancora un’ora.

    Preparate l’olio di semi in un pentolino e quando è bollente (di norma 170°) iniziate a friggere pocheciambelline per volta, rigirandole quando iniziano a colorirsi. 

    Per una frittura ottimale: le ciambelline devono galleggiare e l’olio non deve essere ad una temperatura altissima altrimenti rischiereste di scurirle subito esternamente ma senza cuocere all’interno. 

    Man mano che le ciambelline fritte senza uova diventano dorate e cotte, scolatele e lasciatele su carta assorbente da cucina per eliminare l’olio in eccesso. Ancora calde, passatele nello zucchero semolato.

    Se volete continuare a seguire le mie ricette vi aspetto anche su Facebook e su Instagram!

Ciambelle fritte senza uova BIMBY

  1. Per preparare le CIAMBELLE FRITTE SENZA UOVA E LATTE CON BIMBY grattugiate la scorza dell’arancia 20 secondi a velocità 7. Poi mettetele da parte. 

    Versate nel boccale l’acqua, il burro e il lievito e fate sciogliere a velocità 2 per 2 minuti a 37°. Aggiungere lo zucchero, la cannella e la buccia di arancia grattugiata e mischiate 10 secondi a velocità 2. Unite la farina e il sale e impastate con modalità spiga per 8 minuti. Lasciare lievitare il composto direttamente nel boccale sino al suo raddoppio. 

    Formate le ciabelline fritte senza uova e friggetele come descritto sopra!

    Se volete continuare a seguire le mie ricette vi aspetto anche su Facebook e su Instagram!

Come conservare le ciambelline fritte senza uova

  1. Potete conservare le ciameblline fritte senza uova in una alzatine coperta o su un vassoio sempre coperte. Il giorno dopo perdono leggermente di morbidezza ma basterà riscaldare qualche minuto che sembreranno appena fatte!

    Come congelare le ciambelline fritte: potete congelarle dopo aver dato la forma senza la seconda lievitazione. Disponetele su dei vassoi infarinati e metteteli in freezer e solo quando saranno ben congelati potete trasferirle nei sacchetti. Quando volete friggerle, tiratele fuori dal freezer almeno 6-7 ore prima e disponetele su un piano. Procedete poi alla cottura.

    Se volete congelare le ciambelle fritte già cotte, mettetele sempre su un vassoio e fatele indurire leggermente prima di trasferirle nei sacchetti. Scongelatele un paio d’ore prima di mangiarle e riscaldatele nel forno caldo per qualche minuto.

    Per tornare alla Home

Qualche consiglio:

L’impasto potrebbe richiedere leggermente meno o più acqua (20-30 grammi) poiché la quantità dei liquidi dipenderà dal grado di assorbimento della farina. Potete regolare la consistenza aggiungendo altra, ma pochissima, farina. Non esagerate però e tenete in considerazione che l’impasto dovrà essere morbido e appiccicoso!

Potete sostituire parte della Manitoba con farina 0 o 00. Il burro invece potrà essere sostituito con lo strutto.

Potrebbe interessarvi anche:

Zeppole senza patate morbidissime

Zeppole ricotta e arancia senza lievitazione

Ciambelle fritte soffici ricetta classica

Zeppole di patate come si facevano una volta

Frittelle allo yogurt e arancia

In questo testo sono presenti uno o più link di affiliazione.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Le Mezze Stagioni

Benvenuti a tutti!! Grazie, Anna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.