RICETTA PER BIGNE’ DOLCI E SALATI

La ricetta per bignè non può mancare sotto le feste! Ormai manca poco e bisogna definire il menu di Natale. Con questa ricetta dei bignè del maestro Massari potrete preparare antipasti salati o profiterole dolci (e salati) con qualsiasi farcitura.

Seguitemi nei prossimi giorni, ho in serbo per voi una sorpresa dolce con questi bocconcini deliziosi!

ricetta per bignè dolci e salati
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    50 bignè
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Burro 100 g
  • Acqua 150 g
  • Latte 100 g
  • Farina 150 g
  • Sale 3 g
  • Zucchero 5 g
  • Uova (circa 6 grandi ) 240 g

Preparazione

  1. bignè dolci e salati

    Setacciate la farina.

    In una casseruola mettete l’acqua, il burro, il latte, lo zucchero e il sale. Appena accenna il primo bollore togliete dal fuoco, versate tutta la farina e mescolate velocemente con una paletta di legno, facendo attenzione che non si formino grumi. Rimettete sul fuoco per qualche minuto ancora e continuate a mescolare.

  2. Spegnete e trasferite questa “polenta” nella planetaria, azionate la foglia e fate girare un po’ per raffreddarla. Se non avete la planetaria mettetela in un vassoio ben allargata e coperta da pellicola, fino a quando sarà fredda.

  3. Aggiungete adesso un uovo alla volta e mescolate. Non aggiungete il successivo se il primo non è completamente assorbito. Alla fine dovrete ottenere un impasto morbido ma consistente. Sollevandolo con un leccapentole, l’impasto ricadrà pesantemente lasciando attaccato al cucchiaio un triangolo d’impasto. A qusto punto l’impasto è perfetto.

  4. Adesso dovrete formare i vostri bignè. Se l’avete utilizzate un tappetino microforato, oppure sistemateli direttamente in una teglia leggermente unta di burro (giusto un velo passato con della carta assorbente)

    Con l’aiuto di una sac à poche o di un cucchiaino, formate tanti bignè di circa 4 cm di base (poco più grande di una moneta di due euro. Distanziateli fra di loro! Nell’eventualità che rimanga una punta sollevata, bagnate un dito in acqua e appiattitela con delicatezza.

    Riscaldate il forno a 190 °C.

    Infornate mettendo una piccola pallina di carta stagnola prima di chiudere il forno, in questo modo sarà favorita la fuoriuscita del vapore e otterrete un bignè cotto e asciutto.

    Cuocete per circa 25 minuti. Poi spegnete e lasciate i bignè ancora un poco dentro ma con il forno aperto.

    Fate raffreddare completamente prima di farcire i vostri bignè.

Precedente ALBERELLI DI PANCARRE' FARCITI, ANTIPASTI NATALIZI Successivo CASSATA PROFITEROLE, una cascata di bignè ricotta e cioccolato!

Lascia un commento