CARTOCCI FRITTI CON LA RICOTTA, ricetta originale!

Cartocci fritti con la ricotta, una ricetta tradizionale siciliana, di Palermo in particolare! L’impasto di questi dolci è perfetto per essere lavorato a mano, provateli sono più facili di quel che pensate!

Ecco a voi “IL” cartoccio palermitano, il re della mitica rosticceria dolce palermitana, una sorta di cannolo di sofficissima pasta brioche ripieno di ricotta, al primo morso, ecco l’imprinting e non lo scordi più!

Due cose: ho provato a “tagliare” la farina 00 con metà di farina 0 (manitoba), ma non mi è piaciuto il risultato, mooolto meglio tutta 00, il risultato mi è sembrato più “sofficioso”

La ricotta… con quella di mucca non si ottiene lo stesso dolce, va utilizzata immancabilmente la ricotta di pecora, diversamente otterrete un cartoccio più leggero, ma è tutta un’altra storia!

Stesso discorso per lo strutto , potete sostituirlo con burro o margarina, ma la ricetta originale non lo prevede!

In ogni caso otterrete un buon dolce quindi preparatelo alla prima occasione, sarà un successone!

Scopri anche tutti gli altri DOLCI CON LA RICOTTA, una ricca raccolta tutta da provare!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

cartoccio palermitano con crema di ricotta
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    8 persone

Ingredienti

Per 8 cartocci fritti

  • Farina 00 500 g
  • Zucchero 50 g
  • Strutto 50 g
  • Latte (temperatura ambiente) 250 g
  • Uova 1
  • Sale 8 g
  • Lievito di birra secco* (o 25 g fresco) 1 bustina
  • Olio di semi di arachide (per friggere) q.b.

Per la crema di ricotta

  • Ricotta di pecora (ben colata) 400 g
  • Zucchero 200 g
  • Gocce di cioccolato 50 g
  • Zucchero (per “inzuccherare!) q.b.

Attrezzatura

  • cannelli di alluminio 12 cm circa

Preparazione

  1. cartocci fritti con crema di ricotta

    Preparate la farcitura: setacciate la ricotta (spesso non è necessario se avete un’ottima ricotta di pecora, che sembra già crema essa stessa), quindi unite lo zucchero, mescolate e riponete in frigorifero.

    Preparate l’impasto.

    *Allungando i tempi di lievitazione potrete dimezzare la quantità di lievito.

    Sciogliete lo strutto e lasciate raffreddare, io generalmente faccio sciogliere fino a metà e lo tolgo dal fuoco o dal microonde, in modo che continui a fondersi e intiepidirsi più velocemente.

  2. Mettete la farina in un recipiente insieme allo zucchero, quindi fate la fontana e sbriciolate al centro il lievito fresco o la bustina di quello secco.

    Aggiungete un po’ di latte preso dal totale e mescolate.

    Unite l’uovo, quindi battete con una forchetta continuando ad incorporare pian pianino la farina al centro.

    Continuate aggiungendo lo strutto fuso e freddo, quindi il resto del latte poco alla volta.

    Unite il sale, quindi continuate ad impastare con le mani, su un piano di lavoro leggermente infarinato (giusto un velo di farina).

  3. cartoccio palermitano

    Impastate per circa 15 minuti fino ad ottenere un bell’impasto sodo e liscio.

    Coprite con un canovaccio, quindi mettetelo a lievitare in luogo tiepido, ideale è il forno spento con la lucina accesa.

    Fate lievitare per 2 ore circa fino al raddoppio!

  4. Riprendete  l’impasto, quindi staccate dei pezzi di circa 100 g ciascuno e formate dei salsicciotti di circa 40 cm di lunghezza.

    Arrotolateli nei cannelli d’alluminio leggermete oliati. “Bloccate” la punta all’inizio sotto il primo giro, infine inserite la parte finale all’interno dell’ultimo giro.

    NON tirate l’impasto mentre lo arrotolate, fate solo tre, max 4 giri, lasciando fuoriuscire le due estremità del cannello, durante la lievitazione infatti saranno raggiunte anche quelle!

    Ponete nuovamente a lievitare per un’ora e mezza circa, quindi friggete i cartocci in olio profondo ma non caldissimo, devono dorarsi lentamente in modo da cuocere bene.

    Man mano sistemerete i cartocci fritti su un vassoio con della carta assorbente da cucina.

    Fate raffreddare, quindi togliete il cannello d’alluminio.

    Unite le gocce di cioccolato alla ricotta zuccherata, quindi mettete la crema in una sac à poche con bocchetta larga o semplicemente tagliata!

    Riempite i cartocci e infine rotolateli delicatamente nello zucchero semolato.

Precedente CUPCAKE PAN D'ARANCIO CON GLASSA FACILISSIMA! Successivo CONDIMENTO PER LO SFINCIONE PALERMITANO, una ricetta da non perdere!

Lascia un commento