ARANCINETTE SICILIANE PER BUFFET E APERITIVI

Le arancinette siciliane con ragù e mozzarella sono ideali per antipasti e aperitivi! Si tratta di piccoli bocconcini di riso fritti con una pastella che li rende croccanti e golosissimi!

Le arancinette dalle mie parti, in Sicilia, non possono mancare nei buffet, nelle cene informali e in tutte quelle occasioni che prevedono cibi finger food.

Senza arancinette non è un vero buffet.

Se amate già le ARANCINE SICILIANE classiche, amerete di sicuro anche questa versione “ciliegia”… una tira l’altra!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

arancinette siciliane
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    25 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    12 persone

Ingredienti

PER IL RISO

  • Riso Roma (o per sformati) 500 g
  • Burro 50 g
  • Zafferano 2 bustine
  • Pepe q.b.
  • Brodo (anche con 2 dadi) 1,250 l

RAGU’ E CONDIMENTO

  • macinato vitello (per il ragù) 300 g
  • Prosciutto (una fetta) 100 g
  • Mozzarella (tipo pizza) 200 g

PASTELLA E PANATURA

  • Farina 00 100 g
  • Uova 2
  • Latte q.b.
  • Pangrattato q.b.
  • Olio di semi di arachide (per friggere) q.b.

Preparazione

  1. arancinette siciliane da aperitivo

    La sera precedente preparate un bel ragù così come lo fate d’abitudine, ma ben ristretto. Fate raffreddare e mettete in frigo.

    Oppure seguite la ricetta come spiegato qui!

  2. Sempre la stessa sera preparate il riso in questo modo:

    versate l’acqua (esattamente litri 1,250) nella pentola, quindi aggiungetevi il burro, i dadi (se usate il brodo no), lo zafferano e un po’ di pepe.

    Portate ad ebollizione, quindi versatevi il riso.

    Fate cuocere per circa 15 minuti fino a quando l’acqua sarà completamente assorbita, facendo attenzione a rimestare soprattutto alla fine per non fare attaccare il riso.

    A questo punto il riso sarà cotto (fidatevi).

    Versatelo in una ciotola capiente dove dovrà raffreddare completamente.

  3. La mattina seguente sgranate leggermente il riso con una forchetta e unitevi il ragù ormai completamente addensato.

    Fate in modo che il riso sia uniformemente condito con il ragù.

    Tagliate a piccoli cubetti il prosciutto e la mozzarella, quindi incorporateli al riso.

    A questo punto cominciate a fare le palline di riso (4/5 cm ca) e sistematele su un vassoio coperto da carta da forno.

    Preparate la pastella per la panatura:

    versate in una ciotola la farina, quindi fate la fontana e rompetevi le uova cominciando a batterle con una forchetta.

    Versate a filo quanto basta di latte fino ad ottenere una pastella fluida, non troppo densa.

    Preparate un’altra ciotola con il pangrattato.

    Fate scaldare l’olio per friggere in una padella profonda.

  4. Prendete ogni polpetta e “sporcatela” con la pastella.

    Passatela nella ciotola dove avete messo abbondante pangrattato.

    E’ conveniente ripetere questa operazione con un buon numero di polpette alla volta, perchè dovrete sciacquarvi le mani per panarle (ve lo consiglio, altrimenti alla fine le mani vi peseranno due chili!).

    Panate bene le arancinette dando nuovamente una forma rotonda per togliere l’eccesso di pangrattato.

    “Tuffate” le arancinette siciliane nell’olio ben caldo e friggetele fino a ottenere una doratura uniforme.

    Scolatele bene e ponetele in una zuppiera con della carta assorbente da cucina.

    Come tutti i fritti è preferibile servire le arancinette siciliane calde.

Precedente PLUMCAKE ALL'OLIO D'OLIVA Successivo CREMA SPALMABILE ALLE NOCCIOLE FATTA IN CASA!

Lascia un commento