Crea sito

Tortelli verdi

Nelle famiglie reggiane è tradizione preparare i tortelli come primo piatto della cena della Vigilia di Natale, eventualmente tortelli verdi e tortelli di zucca abbinati.
Io sono cresciuta con i nonni materni e mia nonna ha sempre adorato fare la pasta all’uovo, di conseguenza ho imparato dai suoi gesti e dalla sua passione tanti tipi di pasta ripiena tipica reggiana. Oggi voglio cucinare con voi la ricetta dei Tortelli Verdi della nonna, quando li assaggerete non ne farete più a meno!

  • DifficoltàMedia
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta

  • 700 gfarina per pasta fresca (circa)
  • 7uova

Per il pesto

  • 900 gspinaci surgelati
  • 500 gricotta
  • 100 gburro
  • 250 gparmigiano Reggiano DOP (grattuggiato)
  • 110 gpan grattato
  • 150 glardo

Preparazione

  1. Per preparare i tortelli verdi partite cuocendo gli spinaci surgelati 6/7 minuti circa.

    Scolate gli spinaci in modo che perdno tutta l’acqua assorbita. Lasciateli scolare in un scolapasta.

  2. Nel frattempo preparate la pasta, con l’impastatrice se no va benissimo anche a mano, unite le uova e la farina e impastate per circa 3 minuti, fino a quando non risulterà una palla liscia e omogenea.

  3. Riprendete gli spinaci strizzateli bene e tagliateli con l’aiuto di una mezzaluna.

    Mettete il burro in una padella accendete a fiamma viva per 2 minuti e aggiungeteci gli spinaci fateli rosolare con il burro per qualche minuto.

  4. Aggiungete in padella anche il lardo (io lo sciolgo prima in un pentolino a parte). Quando gli spinaci avranno assorbito il burro e il lardo aggiungeteci il pan grattato.

  5. Trasferite gli spinaci in una ciotola a far raffreddare. Una volta raffreddati aggiungete la ricotta e infine il pamigiano reggiano grattuggiato.

  6. Dopodichè iniziate a tirare la pasta con l’aiuto di una macchina per la pasta e posizionate un po’ di pesto sulla parte verso di voi della pasta e portate su se stessa la sfoglia con il ripieno in modo che risulti completamente coperta, schiacciate delicatamente in modo che l’aria esca bene; ritagliate con una rotella, prendete un tortello alla volta e schiacciate bene i bordi con le dita in modo che non si aprano durante la cottura.

  7. Cospargete bene i vassoi di carta con della farina e riponete i tortelli. Continuate fino ad esaurimento del pesto.

  8. Mettete un bel pentolone pieno di acqua sul fuoco (aggiungete il sale secondo i vostri gusti), versate delicatamente i tortelli uno ad uno nella pentola che bolle, quando iniziano ad affiorare controllate la pasta per verificare la cottura, quando risultano cotti scolateli con un mestolo forato e versate in un contenitore o direttamente nei piatti unendo il condimento e cospargete con abbondante Parmigiano Reggiano grattugiato.

Varianti

Potete condirli a vostro piacimento, per esempio Ragù reggiano (senza cipolla) o altri sughi di vostro gusto.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.