Crea sito

Pasta sfoglia

Per preparare la pasta sfoglia bastano pochi ingredienti, ma serve molta attenzione nel rispetto di pieghe e tempi.
Però vi assicuro che quando l’ asseggerete sentirete l’enorme differenza da quella che comprate al supermercato.
Potrete utilizzarla sia per crezioni salate che dolci.

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • CucinaItaliana

Ingredienti pasta sfoglia

Per il pastello

  • 350 gfarina
  • 8 gsale fino
  • 215 mlacqua (circa)

Per il panetto

  • 500 gburro
  • 150 gfarina

Preparazione pasta sfoglia

  1. Per la preparazione della pasta sfoglia partite col preparare il pastello, mettete in una ciotola la farina, il sale e l’acqua ben fredda.

    Mescolate bene gli ingredienti, amalgamandoli bene tra di loro ma senza lavorare troppo l’impasto.

  2. A queto punto avvolgetelo con pellicola trasparente e ponetelo a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti circa.

    Nel frattempo preparate il panetto, ammorbidite il burro e incorporatelo al resto della farina. Lavoriamo con la punta delle dita fino ad ottenere un unico composto. Non lavoratelo troppo altrimenti il burro si scioglie.

  3. Date la forma di un panetto e mettetelo in frigo a rassodare per circa 30 minuti, sempre coperto con pellicola.

    Trascorso il tempo di riposo del pastello stendetelo a croce. Lasciate la parte centrale più spessa e le parti esterne più sottili.

  4. A questo punto mettete al centro il panetto di burro e farina e ricoprite piegando tutti i lati di pasta verso l’interno in modo da avvolgere il burro.

    La pasta sfoglia per sfogliare necessita di diverse pieghe, iniziate dalla prima sfogliatura da tre strati, ripiegando su se stessa la sfoglia

  5. Posizionate la sfoglia in modo che i lati chiusi siano all’esterno, uno a destra e uno a sinistra e stendete la foglia dai lati aperti, così da abbassare lo spessore a circa 1.5 cm.

    Andate ad effettuare la seconda piega che in questo caso sarà da 4: quindi piegate l’estremità verso il centro facendo combaciare i lati, e ripiegate nuovamente.

  6. Ora mettete a riposare la pasta sfoglia in frigorifero per almeno mezz’ora.

    Trascorso il tempo di riposo, ristendete nuovamente la sfoglia ed effettuate le pieghe fatte in precedenza, quindi una da 3 e una da 4. Se tra una piega e l’altra vi accorgete che il burro si riscalda potete porre in frigorifero nuovamente per far indurire la pasta.

  7. A questo punto la pasta sfoglia è pronta e potrete utilizzarla subito oppure porla in frezeer ed utilizzarla all’occorrenza.

Conservazione

Potete conservare la pasta sfoglia in frigo per 3/4 giorni circa. Se non la utilizzate nei giorni seguenti potete congelarla, quando la scongelerete lasciatela scongelare in frigorifero prima dell’utilizzo. 

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.