Crea sito

Vitello tonnato

Il vitello tonnato è un antipasto tipico della cucina piemontese. E’ delizioso ed invitante ed è una portata a cui difficilmente si riesce a dire di no! A casa mia non può mancare per le feste di Natale, ma anche durante le ricorrenze importanti. La preparazione non è complessa e non richiede molto tempo da dedicare dietro ai fornelli. Girello di vitello, maionese, tonno, qualche aroma ed il gioco è fatto! Mi raccomando, rispettate i tempi di cottura della carne. Deve rimanere bella morbida e non stopposa, altrimenti la riuscita del piatto non sarà delle migliori. Ma vediamo come procedere.

vitello tonnato
  • DifficoltàBassa
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il vitello

  • 500 ggirello di vitello
  • 1costa di sedano
  • 1cipolla
  • 1carota
  • 1 fogliaAlloro
  • 800 mlAcqua
  • 1 bicchiereVino bianco
  • q.b.Chiodi di garofano
  • q.b.Pepe in grani
  • q.b.Sale

Ingredienti salsa tonnata

  • 400 gTonno sott’olio
  • 12Capperi
  • 4Acciughe sott’olio
  • 200 gMaionese

Strumenti

  • 1 Pentola
  • 1 Coltello
  • 1 Ciotola
  • 1 Piatto
  • 1 Frullatore a immersione
  • 1 Cucchiaio
  • 1 Forchetta

Preparazione

  1. Preparare il vitello tonnato non è una missione impossibile. La prima cosa che dovete fare, è procurarvi un bel pezzo di girello di vitello. Eliminate le eventuali parti grassi e mettetelo in una pentola dai bordi alti.

  2. Passate, adesso, alle verdure che accompagneranno in cottura il vitello. Pelate la cipolla e la carota. Lavate la costa di sedano e la foglia di alloro. Tagliate le verdure grossolanamente e mettetele nella pentola con la carne.

  3. Aggiungete l’alloro, il pepe in grani ed i chiodi di garofano. Versate il bicchiere di vino nella pentola e l’acqua. Aggiustate di sale e lasciate cuocere a fiamma vivace fino al bollore. Non appena bollirà, abbassate la fiamma e lasciate andare per 30 minuti.

  4. Nel frattempo, potete dedicarvi alla preparazione della salsa tonnata. Mettete in una ciotola il tonno sgocciolato e sminuzzatelo con una forchetta. Aggiungete le acciughe sott’olio ed i capperi. Versate la maionese (se volete farla in casa la ricetta la trovate cliccando qui) e frullate il tutto con il frullatore ad immersione.

  5. Qui ognuno va a suo gusto. A me la salsa tonnata piace bella cremosa, quindi frullo ben bene tutti gli ingredienti. Se vi piace sentire i pezzetti di tonno sotto ai denti, lasciatela pure un po’ più granulosa.

  6. La salsa tonnata perfetta non deve essere nè troppo liquida, nè troppo densa. Regolatevi in fase d’opera e, se necessario, aggiustate la consistenza aggiungendo maionese se troppo densa o tonno se troppo liquida.

  7. Ora che la salsa tonnata è pronta, potete coprirla e metterla in frigorifero. Nel frattempo, si sarà cotto anche i vitello. Spegnete la fiamma e prelevate la carne dalla pentola. Poggiatelo su di un piatto e fatelo raffreddare completamente.

  8. Non appena il vitello si sarà raffreddato, tagliatelo a fette molto sottili. Prendete un piatto da portata e disponeteci sopra una prima fila di fette di vitello. Ricoprite con la salsa tonnata. Proseguite in questo modo fino a che non si sarà esaurita la carne.

  9. Decorate il tutto con dei capperi sotto sale precedentemente risciacquati sotto acqua corrente. Riponete in frigo e tirate fuori mezz’ora prima di servire in tavola.

  10. Alla prossima ricetta! Per gli aggiornamenti potete seguirmi sulla mia pagina di Facebook. Per l’accesso diretto, cliccate qui. Mi trovate anche su Instagram e Pinterest.

Consigli

Il vitello tonnato si conserva in frigorifero per un paio di giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.