Panadine sarde

Le Panadas mignon sarde. Fritte o al forno, si possono preparare per le festicciole e per varie ricorrenze usando diversi ingredienti per allietare i vostri ospiti.

INGREDIENTI

Per la pasta :

500 di semola rimacinata
500 semola
200 gr di strutto
400 ml di acqua
30 gr di sale

PROCEDIMENTO :

Per la pasta : sciogliere lo strutto, sciogliere il sale nell’acqua. In una ciotola versare la semola e fare fontana. Mettere al centro un pò d’acqua e iniziare ad impastare aggiungendo acqua e strutto fino a quando non si ha impasto bello e liscio. Avvolgere l’impasto nella pellicola e fare riposare in frigo per almeno 1 ora. Io la preparo sempre il giorno prima. Se avete la planetaria è molto più veloce.

Per il ripieno : a piacere, io le ho fatte miste, melanzane zucchine, funghi, carciofi, salsiccia, piselli, tonno e piselli, fare prima trifolare e poi condite, Stendere la pasta e con i coppa pasta misura 4 e 8 preparare i dischetti. Mettere il ripieno freddo, chiudere a cordoncino. Mettere a cuocere in forno caldo a 200° per circa 30 minuti. Se si colorano troppo coprite con carta stagnola. Le potete anche friggere con olio di semi di girasole. Per conservarle si possono congelare crude e cuocere quando servono, anche senza scongelarle.

Nel kit forno cuocere 10 minuti fiamma alta e 20 minu fiamma media, regolatevi sempre con i vostri fornelli.