Crea sito

Crescia di Pasqua o pizza di Pasqua

La Crescia di Pasqua o Pizza di Pasqua al formaggio è un rustico lievitato, tipicamente marchigiano ed umbro da preparare, per tradizione, nel periodo di Pasqua. Esteticamente ha l’aspetto di un panettone, resta invece salato, viene preparato usando parmigiano e pecorino stagionato e viene servito accompagnato da salumi e formaggi. Potete portarlo con voi per il giorno di Pasquetta se fate una gita fuori porta con la famiglia o con gli amici, anche se tradizionalmente viene gustato per lo spuntino di metà mattinata il giorno di Pasqua! E’ una ricetta che richiede diverso tempo, non tanto per la preparazione ma per la sua lievitazione e per la cottura.

Crescia di Pasqua o Pizza di Pasqua
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per una Crescia di Pasqua:

  • 6Uova
  • 1Tuorli
  • 200 gPecorino (stagionato)
  • 200 gFormaggio (grattugiato)
  • 1 bicchiereLatte
  • 1 bicchiereOlio extravergine d’oliva
  • 600 gFarina 0
  • 25 gLievito di birra fresco
  • 1 pizzicoPepe nero
  • 1 pizzicoSale
  • 1Scorza di limone

Strumenti

  • Forno

Preparazione della Crescia di Pasqua:

  1. Crescia di Pasqua o Pizza di Pasqua

    Come prima cosa andiamo a sciogliere il lievito nel latte appena tiepido. Lavoriamo poi le uova con il sale, l’olio extra vergine d’oliva, il pecorino ed il formaggio, la scorza del limone grattugiato, una bella spolverata di pepe, aggiungiamo il latte nel quale abbiamo sciolto il lievito di birra e per ultima la farina setacciata. Lavoriamo con le mani il composto fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

    Prendiamo ora lo stampo per il pandoro, lo si trova facilmente nelle cartolibrerie o nei supermarket, spolveriamolo con un po’ di farina e posizioniamo il nostro impasto nel mezzo, spennelliamone la superficie con il tuorlo che abbiamo tenuto da parte e mettiamolo a lievitare nel forno, spento mi raccomando, ma con la luce accesa per circa 3 ore. L’effetto che otterrete è che avrà raddoppiato il proprio volume. A questo punto togliete la vostra Crescia di Pasqua dal forno che andremo a scaldare a 180° in modalità statico.

    La Crescia deve cuocere per circa 40 minuti, sarà bella dorata fuori e come sempre per il dentro fate la prova con lo stecchino lungo per penetrarla per bene. Va servita fredda accompagnata da formaggi stagionati e non, affettati misti, oppure ancora la potete tagliare a cubetti ed usarla nei minestroni al posto del pane. Sentirete che profumo in casa!!!

    Buon appetito!!!

Conservazione:

Potete conservare la Crescia di Pasqua o Pizza di Pasqua anche per due giorni in un sacchetto da congelatore bella chiusa così da restare morbida all’interno.

Se vi piacciono le ricette della tradizione, non potete non provare le Tigelle o Crescentine fatte in casa

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.