Pastiera napoletana

Ci avviciniamo alla Pasqua e come ogni anno si preparano i piatti tipici della tradizione. Nelle cucine si accendono i fuochi per assaporare poi uno dei dolci più popolari, la pastiera napoletana.

Come ogni dolce regionale ognuno crea le sue varianti o accorgimenti rispetto alla ricetta originale, come ad esempio questa che vi propongo ha meno uova e meno zucchero. Questa è la dose per fare 5 tortiere di alluminio del diametro di 22 centimetri.

Pastiera napoletana
  • Difficoltà:
    Media
  • Porzioni:
    5 teglie

Ingredienti

Per la pasta frolla

  • 1,5 kg Farina 00
  • 600 g Zucchero
  • 600 g Burro
  • 9 Uova intere
  • Buccia grattugiata di un’arancia
  • Burro (Per le teglie)

Per la crema

  • 1 kg Grano cotto
  • 600 ml Latte
  • Crema pasticcera (stessa dose della ricetta al link)
  • 2 cucchiai Burro
  • 1,200 kg Ricotta mista
  • 200 g Zucchero
  • 3 Uova intere
  • 2 Tuorli
  • Aroma fiori d’arancio
  • Canditi (facoltativo)

Preparazione

Per la crema

  1. In una pentola grande mettete il grano, il latte e il burro e lasciate cuocere fino a quando il grano non ha assorbito tutto il liquido.

  2. Nel frattempo preparate la crema pasticcera e la lasciatela raffreddare. In un altra ciotola mettete la ricotta, lo zucchero le uova più il tuorlo e mescolate il tutto.

  3. Riprendete il grano ormai freddo e aggiungete la crema pasticcera e il composto della ricotta,  l’aroma di fiori d’arancio e i canditi. Dosate con parsimonia l’aroma, poiché potrebbe risultare troppo forte.
    Nel caso la crema dovesse risultare poco dolce, potete aggiungere zucchero a velo a vostro gusto.
    Chi desidera può frullare il grano, ma a me piace intero.

Per la pasta frolla

  1. Mescolate tutti gli ingredienti formando un impasto omogeneo.
    Il burro deve essere morbido a temperatura ambiente. La pasta frolla deve essere lavorata poco, altrimenti si scalda troppo. Avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno mezz’ora. Se vi sembra di averla lavorata troppo allora aumentate il tempo di riposo.

  2. Prendete la frolla, dividetela per le teglie e lavorate per pochi secondi il panetto con le mani. Stendete la pasta creando un cerchio su un foglio di carta forno, sarà più facile appoggiarla sulla teglia di alluminio precedentemente imburrate e infarinate.

  3. Bucherellare la base con una forchetta e mettere l’impasto in tutte le teglie, in maniera da distribuirlo in modo uniforme. Decorate le pastiere con restante pasta frolla facendo le tipiche strisce della crostata usando la rotella della taglia pasta ondulata. Concludere la decorazione anche sul bordo.

  4. Infornare a 200° (preriscaldato) per 40 – 45 minuti.
    Quando il tempo di cottura è finito lasciatele raffreddare nel forno spento leggermente aperto.

  5. Pastiera napoletana

    Cospargete di zucchero a velo e gustate la vostra pastiera napoletana!

Consigli

Fate la pastiera napoletana con qualche giorno d’anticipo.

 
Precedente Cudduraci calabresi Successivo Gâteau di patate

2 commenti su “Pastiera napoletana

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.