Crea sito

Cracker allo zafferano

Se siete alla ricerca di un “pane” sfizioso per accompagnare il pesce o le vostre salse, i cracker allo zafferano fanno al caso vostro.

Cracker allo zafferano

Sono facilissimi da preparare e veramente deliziosi!
La ricetta è di Giovanni Gandino e l’ho trovata sul numero 12 di Alice cucina 2014.

Ingredienti:

  • 1 kg di farina (180 W)
  • 500 ml di latte
  • 3 bustine di zafferano
  • 15 g di lievito di birra
  • 50 g di burro
  • 20 g di sale

Stemperate lo zafferano in un bicchierino di latte tiepido (la dose dello zafferano dipende dalla qualità e dall’aroma che è in grado di sprigionare).
Fate la classica fontana con la farina. unite al centro il lievito, sbriciolato nel latte fresco, e iniziate a impastare. Aggiungete il latte con lo zafferano e, appena la farina avrà iniziato ad assorbire il liquido, unite il burro a pomata.

Quando il burro sarà completamente assorbito, unite il sale e amalgamate ancora fino ad ottenere un impasto liscio, asciutto ed elastico. Formate un panetto e avvolgetelo con la pellicola trasparente e lasciate riposare 30 minuti circa.

Trascorso il tempo di lievitazione, stendete delicatamente l’impasto con il mattarello ad uno spessore di circa 1 mm. Trasferite la sfoglia in una teglia, rivestita di carta forno e con una rotella tagliate tanti quadrati o rettangoli non troppo piccoli (non vi preoccupate di creare delle figure regolari, in questo modo si avrà la sensazione di un prodotto artigianale).

Lasciate riposare i cracker per altri 40 minuti in un ambiente caldo, coperti con un foglio di pellicola trasparente.
Infornate a 160° C con forno ventilato e fate cuocere per circa 20 minuti. Levate e lasciate raffreddare.

 

r

 

Pubblicato da Laura

Sono una ragazza dalle mille passioni. Oggi mi dedico al cucito, domani alla cucina .. poi abbandono tutto e mi dedico alla grafica e alle foto, ma non riesco a far a meno di imparare nuove cose. Troppe passioni!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.