Crea sito

Ciambella romagnola con marmellata di fragole

Ciambella romagnola con marmellata di fragole

Un classico della tradizione di Romagna, ogni città ha la sua ricetta e varia anche di molto, questa è quella che faceva la mia nonna con aggiunta di marmellata di fragole in questo caso.

Ottima accompagnata da un buon vino amabile o dolce, tipo albana nel quale la ciambella viene “tociata” ossia imbevuta.

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 6/8 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina
  • 150 g Zucchero
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci
  • 50 g Burro
  • 2 cucchiai Panna
  • 2 Uova
  • q.b. Zucchero (per rifinire)

Preparazione

  1. Mettere in una terrina la farina, il lievito e lo zucchero e unirvi le uova, il burro ammorbidito e la panna mescolare aiutandovi eventualmente con le fruste elettriche fino a quando il composto sarà ben amalgamato deve risultare ancora molto morbido.

    Distribuire il composto su una placca ricoperta di carta forno e dargli una forma ovoidale.

    Con l’aiuto di un cucchiaino praticare dei piccoli solchi sulla superficie in cui andrà poi messa la marmellata di fragole.

  2. Spolverizzare un paio di cucchiai di zucchero semolato su tutta la superficie della ciambella.

    Sistemare in forno a 200° per dieci minuti e poi abbassare a 170° per circa altri 15 minuti.

    Fare raffreddare e poi gustarla come preferite! 😉

    Ottima anche la mattina inzuppata nel latte!

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da lemieloverie

Non sono uno chef, né tanto meno chissà quale cuoca, ma mi è sempre piaciuto cucinare ed ora la mia passione è diventata un lavoro, gestisco dal 2010 il Chiosco le coccinelle a Ravenna. Raccolgo in questo blog le miei ricette, quelle recuperate di famiglia e tutte quelle che nel tempo ho provato e che mi sono particolarmente piaciute.

Una risposta a “Ciambella romagnola con marmellata di fragole”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.