Crea sito

PAVLOVA

La Pavlova è un dolcetto veramente facile da fare, molto scenografico e molto goloso! Ha origini australiane, più precisamente arriva dalla Nuova Zelanda, ed è stato creato da uno chef che si ispirò ad una ballerina russa, che di cognome faceva Pavlova. Questo dolce ha la base di meringa ed è farcito con panna montata e tanta frutta fresca. Onestamente pensavo fosse difficile e complicato, ma sbagliato alla grande!!! Perciò se ci sono riuscita io, ci riuscirete anche voi…

Pavlova
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora 15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti base per la Pavlova

  • 3albumi (pesavano 70 grammi)
  • 70 gzucchero a velo
  • 70 gzucchero

PER DECORARE

  • 250 gpanna fresca liquida
  • q.b.frutti di bosco
  • 1 cucchiaiozucchero a velo vanigliato

Strumenti

  • Robot da cucina Bimby TM31 – TM5 – TM6
  • Planetaria Io uso Bosch MUM5
  • Sac a poche
  • Carta forno
  • Teglia da forno misura standard
  • Ciotola piccola – diametro 6 cm

Preparazione della Pavlova

  1. Per preparare la Pavlova ho seguito le indicazioni di Csaba, che a quanto pare sia stata proprio lei la prima a preparare un autentica Pavlova in televisione. Io ci sono riuscita, perciò se anche tu seguirai e leggerai bene ciò che scriverò, la potrai preparare senza problemi!

  2. La cosa fondamentale da sapere, è che bisogna pesare gli albumi che andremo ad usare. Poi dello stesso peso devono essere anche lo zucchero a velo e lo zucchero semolato. Infatti, se notate gli ingredienti pesano tutti 70 grammi.

  3. Io ho usato 3 albumi che pesavano 70 grammi, perciò in base a quanti albumi andrete ad usare, cambieranno le quantità degli zuccheri, alla fine il peso dei tre ingredienti si equivalgono sempre! (70 – 70 – 70 nel mio caso)

  4. Una volta pesati, mettere i due zuccheri in una ciotola e mischiarli bene.

  5. CON BIMBY: Inserire nel boccale la farfalla e poi mettere al suo interno gli albumi e metà dello zucchero mischiato. Chiudere con il coperchio e montare per 12 minuti a velocità 4. Gli albumi dovranno essere a neve ben ferma, lucidi e brillanti. A questo punto togliere la farfalla, unire gli zuccheri rimanenti e mescolare delicatamente con la spatola.

  6. CON PLANETARIA: Montare gli albumi con metà dello zucchero mischiato precedentemente. Usare il gancio a frusta a velocità 4-5. Gli albumi dovranno essere a neve ben ferma, lucidi e brillanti. A questo punto togliere la farfalla, unire gli zuccheri rimanenti e mescolare delicatamente con una spatola.

  7. Se non avete né Bimby né planetaria, potete usare uno sbattitore elettrico.

  8. Pavlova

    COTTURA: Accendere il forno a 115 gradi statico. Prendere un foglio di carta forno e disegnare due cerchi di diametro 6 cm. usando un pennarello nero, poi girare il foglio e appoggiarlo sulla teglia da forno (il disegno deve rimanere verso la teglia). Versare gli albumi montati in una sac a poche e usare una bocchetta liscia o dentellata (a vostro gusto) per creare il nido di meringa, seguendo il cerchio disegnato.

  9. Con un cucchiaio poi “scavare” e definire meglio il nido. Bisogna creare al centro lo spazio che servirà per accogliere e contenere la panna montata e la frutta.

  10. Mettere ora a cuocere in forno caldo a 115 gradi statico per 75 minuti. Devono formarsi delle crepe in superficie, mentre l’interno resterà leggermente morbido e umido. Lasciarle raffreddare in forno con lo sportello aperto.

  11. Al momento di servirle si monterà la panna con un cucchiaio di zucchero a velo. Poi si farciranno i gusci di meringa e si decoreranno con la frutta fresca.

NOTE

Le meringhe (il guscio senza farcitura) una volta raffreddate si conservano fino a 5 giorni, sopra un piatto, e non devono essere coperte, altrimenti rischiano di diventare gommose e morbide.

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando QUI e lasciando il LIKE alla pagina

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.