PANBRIOCHE

Panbrioche per colazione… ecco cosa ho sfornato ieri sera per questa mattina. Un panbrioche morbido e profumatissimo! E’ una ricetta molto versatile, con le forme ci si può sbizzarrire come si vuole. Questo l’ho cotto nello stampo del plumcake.

b

Ingredienti PANBRIOCHE

  • 500gr di farina manitoba
  • 25gr di lievito di birra
  • 120gr di latte
  • 120gr di burro
  • 120gr di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 2 uova
  • scorza grattugiata di mezzo limone
  • scorza grattugiata di mezza arancia
  • 1 bustina di vanillina

CON IL BIMBY: Mettere nel boccale le scorze e lo zucchero, frullare a velocità turbo per 10 secondi. Aggiungere il latte, il cubetto di lievito sbriciolato, e il burro a pezzetti, far scaldare a 37° per 3 minuti a velocità 1. Unire le uova e mischiare a velocità 3 per 30 secondi. Inserire ora nel boccale la farina e il pizzico di sale e impastare a spiga per 4 minuti. Lasciate pure l’impasto nel boccale e fatelo lievitare 2 ore. Passato questo tempo, sgonfiare la lievitazione impastando a velocità spiga per 2 minuti. Prendere l’impasto e metterlo su un piano di lavoro e dare la forma che si vuole. Far lievitare altre 2 ore, poi mettere in forno freddo e accenderlo a 180° finchè sarà cotto. Il mio forno ha impiegato circa 40 minuti, ma la cottura dipende sia dalla forma che gli date che dal forno che si usa. L’ho coperto con carta stagnola durante la cottura perchè si stava scurendo un po’ troppo.

SENZA BIMBY: Grattugiare le scorze di limone e arancia e metterle in un recipinte capiente o nella planetaria. Aggiungere a del latte tiepido, il cubetto di lievito sbriciolato, lo zucchero e il burro a pezzetti, mescolare finchè il burro e lo zucchero siano sciolti. Metterli nel recipienti insieme alle scorze. Unire le uova e mischiare finchè sia tutto amalgamato bene. Inserire ora la farina e il pizzico di sale e impastare per un paio di minuti. Lasciate lievitare l’impasto per 2 ore nel recipiente coperto. Passato questo tempo, sgonfiare la lievitazione impastandolo su un piano di lavoro e dare la forma che si vuole. Far lievitare altre 2 ore, poi mettere in forno freddo e accenderlo a 180° finchè sarà cotto. Il mio forno ha impiegato circa 40 minuti, ma la cottura dipende sia dalla forma che gli date che dal forno che si usa. L’ho coperto con carta stagnola durante la cottura perchè si stava scurendo un po’ troppo.

Conservarlo chiuso in un sacchetto per alimenti, così rimarrà morbido per un paio di giorni e non seccherà a contatto con l’aria.

SEGUIMI SU FACEBOOK

SEGUIMI SU TWITTER

Pubblicato da ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.