PAN CONIGLIO PASQUALE

Il pan coniglio pasquale è un simpatico coniglietto preparato con l’impasto del pane, e poi usato come centrotavola durante le feste pasquali. Provate a prepararlo con i vostri bambini, si divertiranno un sacco!

pan coniglio pasquale
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni1 kg di pane
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il pan coniglio pasquale

IMPASTO

  • 600 gfarina Manitoba
  • 320 glatte
  • 80 golio di oliva
  • 10 glievito di birra fresco
  • 10 gsale
  • 5 gzucchero

DECORAZIONE

  • q.b.acqua
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale
  • 2gocce di cioccolato
  • 1mandorla

Strumenti

  • Robot da cucina Bimby TM31 – TM5 – TM6
  • Planetaria
  • Teglia da forno misura standard
  • Bacinella
  • Tarocco in metallo o plastica
  • carta da forno

Preparazione del pan coniglio pasquale

  1. CON IL BIMBY: Mettere nel boccale il latte, il lievito sbriciolato, lo zucchero e azionare a 37° velocità 2 per 3 minuti. Aggiungere la farina, l’olio e il sale, impastare a spiga per 4 minuti. Tirare fuori dal boccale e formare una palla. Prendere una bacinella, ungerla con un filo di olio e adagiarvi dentro la palla d’impasto, coprire con la pellicola trasparente e far lievitare 3 ore al riparo da correnti d’aria, deve raddoppiare di volume.

  2. SENZA BIMBY: Mettere in un pentolino il latte e scaldarlo leggermente (non deve essere troppo caldo, al massimo 40 gradi) poi unire il lievito sbriciolato, lo zucchero e mescolare finchè il lievito sarà completamente sciolto. Mettere in un recipiente o nella planetaria e aggiungere la farina, l’olio e il sale, impastare per un paio di minuti. Formare una palla. Prendere una bacinella, ungerla con un filo di olio e adagiarvi dentro la palla d’impasto, coprire con la pellicola trasparente e far lievitare 3 ore al riparo da correnti d’aria, deve raddoppiare di volume.

  3. COME FORMARE IL PAN CONIGLIO PASQUALE: Quando l’impasto sarà lievitato bene (dopo circa 3 ore) ribaltarlo sul piano di lavoro e formare un salsicciotto lungo circa 30 centimetri. Prendere poi un tarocco o un coltello affilato e dividerlo in pezzi (vedi fotografia)

  4. pan coniglio pasquale

    Dovrete ottenere 1 rettangolo grande (1), 2 quadrati (2 e 3) e 3 rettangoli piccoli (4 e 5). Prendere una teglia da forno e ricoprire con carta forno, poi iniziare a formare il coniglietto.

  5. Con il rettangolo grande (1) formare il corpo, fare una palla e allungarla leggermente, bisognerà ottenere un ovale. Adagiarla poi sulla teglia. Con il pezzo quadrato (2) invece formare una palla e posizionarla all’estremità alta dell’ovale, sarà la testa.

  6. Ora con il pezzo quadrato rimasto (3) dividerlo in 4 parti uguale e formare delle palline, saranno le zampette. Posizionarle accanto al corpo, due in alto e due in basso.

  7. Rimangono i tre rettangoli. Prenderne due e con le mani allungarli formando due salsicciotti. Piegarli a metà (vedi foto sopra) e avvolgerli formando una treccia a due. Saranno le orecchie. Posizionarle sopra la testa del coniglio.

  8. E per ultimo, il rettangolo rimasto, dividerlo in tre pezzi, due grandi uguali e uno piccolo. Dare la forma a pallina e posizionarli sopra la testa del coniglio, andando a formare il musino e il nasino. Bagnarli leggermente con l’acqua così aderiranno all’impasto.

  9. E per finire, fare gli occhietti con le gocce di cioccolato e i dentoni con la mandorla tagliata in due. Ora lasciarlo lievitare per 30 minuti – 1 ora. Trascorso poi il tempo spennellare tutta la superficie con un pò di acqua e olio miscelati insieme, spolverare con il sale e cuocere in forno cado a 180 gradi per 30-40 minuti. Deve dorare.

NOTE

Conservare in un sacchetto di carta per massimo due giorni

Si può congelare da cotto

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando QUI e lasciando il LIKE alla pagina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.