GNOCCHI CON POLENTA AVANZATA

Gli gnocchi con polenta avanzata sono una ricetta perfetta per riciclare la polenta che avanza. Molto semplici e veloci da preparare, e con pochissimi ingredienti. Solitamente preparo polenta per un esercito, perché qui a casa ne sono tutti golosi, ma a volte capita che ne avanza un po’. Così ho cercato in giro qualche idea, e ho trovato gli gnocchi!

Vi lascio anche un’altra idea golosa, sono sicura che vi piacerà

gnocchi con polenta avanzata
gnocchi con polenta avanzata
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni4 porzioni
  • Metodo di cotturaBollitura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti degli gnocchi di polenta

600 g polenta, cotta (fredda)
150 g farina 00
20 g parmigiano grattugiato
1 pizzico sale

Strumenti

1 Robot da cucina Bimby TM31 – TM5 – TM6
1 Tarocco in metallo
1 Vassoio

Preparazione degli gnocchi di polenta

Mettere la polenta avanzata nel frullatore (o Bimby) (1), aggiungere l’uovo (2) e frullare tutto (con Bimby velocità 5 per 30 secondi) poi svuotare il boccale e adagiare l’impasto sul piano da lavoro (3). Appiattire un po’ con le mani e unire il parmigiano grattugiato (4)

gnocchi con polenta avanzata
gnocchi di polenta avanzata

La farina e il sale, (5) poi impastiamo con le mani (6) fino quando avremo ottenuto un impasto omogeneo, liscio e non appiccicoso (7). Lo dividiamo e ricaviamo dei salsicciotti spessi 1 cm, 1 cm e mezzo, e con un coltello o un tarocco, lo tagliamo a pezzi da 1 cm ricavando i nostri gnocchi (8).

gnocchi con polenta avanzata
gnocchi di polenta avanzata

Man mano che gli gnocchi sono pronti, li adagiamo su un vassoio ricoperto con farina. Spolveriamo con altra farina gli gnocchi preparati, e una volta finito li possiamo andare a cucinare.

Potete condirli come volte, con del semplice sugo, con un pesto, con burro e salvia, si adattano a qualsiasi tipo di condimento.

Note

Si conservano in frigorifero per un paio di giorni.

Possono essere surgelati. Disporre gli gnocchi su un vassoio, senza metterne uno su l’altro, una volta congelati travasarli nelle buste per congelatore. Si conservano anche più di due mesi.

In questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando QUI e lasciano il LIKE alla pagina

4,7 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.