REGINA DELLE NEVI

(FILEminimizer) Regina delle nevi

Si chiama la regina delle nevi perché è un dessert speciale
Arricchita con crema di vaniglia e cioccolato e racchiusa in uno strato di panna montata e noce di cocco, la regina delle nevi offre un sapore che pochi dolci possono offrire…
Ovviamente anche questa è una ricetta dal vecchio quaderno della mia mamma, quel quaderno da dove ho preso anche i dolcini Budapest oppure i dolcetti Tosca
Non mi resta adesso che presentarvela e farvela conoscere…
 

(FILEminimizer) Regina delle nevi
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni16
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaRumena

Ingredienti

Per la crema

  • 500 mlLatte
  • 200 gCioccolato fondente
  • 80 gAmido di mais (maizena)
  • 5Tuorli
  • 200 gBurro
  • 200 gZucchero
  • 1 cucchiainoEstratto di vaniglia
  • 1 pizzicoSale

Per la base

  • 5Albumi
  • 100 gFarina 00
  • 120 gZucchero
  • 20 gFarina di cocco
  • 30 mlOlio di semi
  • 1 cucchiainoLievito in polvere per dolci
  • 1 cucchiainoEstratto di vaniglia
  • 1 pizzicoSale

Inoltre

  • 16Biscotti secchi rettangolari (oppure Oro Saiwa)
  • q.b.latte (per la bagna della base e dei biscotti)
  • 250 mlPanna vegetale da montare
  • q.b.Farina di cocco

Strumenti

  • Planetaria
  • Teglia 20×30 cm
  • 2 Ciotole
  • Pentola antiaderente
  • Spatola
  • Vassoio cm 25×35

Preparazione Regina delle nevi

CREMA

  1. Per realizzare la regina delle nevi partiamo con la preparazione della crema. Separiamo gli albumi dai tuorli, lasciando i bianchi da parte perché ci serviranno per preparare la base. Prendiamo i tuorli, aggiungiamo un pizzico di sale ed iniziamo a mescolare con l’aiuto di una frusta a mano. Quindi aggiungiamo l’amido di mais e circa 100 ml latte presi dal totale ed amalgamiamo bene il tutto.

  2. Mettiamo il restante latte in un pentolino e lo mettiamo sul fuoco a fiamma medio-bassa aggiungendo anche lo zucchero. Quando il latte raggiungerà il punto di bollore, lo togliamo dal fuoco per poi aggiungere i tuorli mescolando velocemente per non fare formare dei grumi.

    Rimettiamo il pentolino sul fuoco a fiamma bassa e mescoliamo continuamente finché la nostra crema non si addenserà raggiungendo la consistenza di un budino. Dopodiché togliamo il pentolino dal fuoco e aggiungiamo anche l’estratto di vaniglia.

  3. Adesso dividiamo la crema in due parti lasciano in una ciotola 200 g in più. Adesso mettiamo nella ciotola con più crema 100 g di burro ed amalgamiamo finché non si sarà sciolto completamente… copriamo la ciotola con della pellicola trasparente (che deve essere a contatto con la crema per evitare che faccia la crosticina mentre si raffredda) e lasciamo raffreddare.

  4. Nell’altra ciotola aggiungiamo il cioccolato fondente tritato ed amalgamiamo finché il cioccolato non si sarà sciolto completamente. Quindi finiamo con aggiungere i restanti 100 g di burro mescolando fino al completo scioglimento. Copriamo anche la crema al cioccolato con della pellicola e la lasciamo raffreddare a temperatura ambiente.

BASE

  1. Preriscaldiamo il forno a 170°.

    Mettiamo gli albumi nel boccale della planetaria, aggiungiamo un pizzico di sale e, con l’aiuto della frusta a filo, iniziamo a montare a velocità media aggiungendo anche 1-2 cucchiai di zucchero alla volta finché non lo finiremo. Una volta finito lo zucchero, aumentiamo la velocità e lasciamo montare finché gli albumi non saranno diventati lucidi e avranno una consistenza ben ferma (come il composto per le meringhe). Adesso abbassiamo la velocità, aggiungiamo l’estratto di vaniglia e l’olio a filo. Fermiamo la planetaria quando l’olio si sarà ben amalgamato con il composto continuando con una spatola per incorporare anche la farina.

  2. Setacciamo la farina ed il lievito ed iniziamo ad incorporarle, poco alla volta, alla nostra meringa con dei movimenti ampi dall’alto verso il basso.

    Trasferiamo il nostro composto in una teglia rettangolare con dimensioni 20×30 cm coperta con della carta forno stendendolo su tutta la superficie e livellandolo bene. Mettiamo la teglia nel forno già caldo per circa 20 minuti.

  3. Trascorso il tempo, togliamo il nostro pandispagna dal forno e lo lasciamo raffreddare.

  4. Mentre la nostra base si raffredda, passiamo di nuovo alla crema ormai fredda. Frulliamo ogni crema in parte per circa 2 minuti in modo tale da poterla stendere bene sulla nostra base…

ASSEMBLAGGIO

  1. La prossima tappa? L’assemblaggio del dolce che vedrete sarà un gioco da bambini.

    Prendiamo il pandispagna, togliamo la carta forno e poi lo adagiamo su un vassoio. Lo bagniamo con del latte tiepido a vostro piacimento. Io ho messo un bel po’ perché adoro il pandispagna umido. Se lo preferite più asciutto mettete un po’ di meno…

  2. La prima crema che metteremo sarà quella al cioccolato che stenderemo su tutta la superficie della nostra base livellandola bene.

  3. Adesso continuiamo con lo strato di biscotti. Prendiamo ogni biscotto, lo passiamo in una ciotola con del latte dentro e lo mettiamo sopra la crema. Dovremmo ottenere 3 file di biscotti con 4 biscotti ognuna. Se rimangono degli spazzi vuoti, tagliamo i biscotti della dimensione che ci servirà e completiamo.

  4. Adesso aggiungiamo la crema alla vaniglia, la stendiamo con attenzione cercando di livellarla il più possibile.

  5. Prendiamo il dolce e lo mettiamo nel frigo mentre ci occupiamo della panna. Io ho usato la panna vegetale già zuccherata però, se a voi non piace, potete usare anche la panna fresca aggiungendo ovviamente anche lo zucchero.

  6. Una volta pronta anche la panna, prendiamo la regina delle nevi dal frigo e completiamo l’assemblaggio aggiungendo anche la panna montata, ben distribuita su tutta la superficie del dolce. Finiamo con una bella spolverata di cocco grattugiato.

  7. La regina delle nevi è pronta. Basta soltanto lasciarla riposare nel frigo per un paio d’ore dopodiché possiamo tagliarla e servirla. Possiamo tagliarla a rombi, a quadrati oppure a forma di rettangolo.

  8. (FILEminimizer) Regina delle nevi
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.