Crea sito

FRITTELLE DI BROCCOLO ROMANESCO

FRITTELLE DI BROCCOLO ROMANESCO una buonissima ricetta romana per fare delle appetitose frittelle di broccolo romanesco in pastella. Il broccolo cucinato così è troppo buono! Le frittelle vengono morbidissime e sono fantastiche anche mangiate il giorno dopo! A Natale sulle tavole romane le frittelle di broccolo non manco mai! E’ una di quelle ricette della tradizione romana da mangiare insieme a tutti gli altri fritti, come i carciofi, le frittelle di mele, i filetti di baccalà, insomma, a Natale, frittelle di broccolo per tutti! Io ne vado matta, ne mangerei fino a scoppiare! Per Natale, quando arrivo a casa dei miei, corro sempre in cucina a cercarle dove trovo mia madre che mi dice, come ogni anno, senti assaggia, come sono venute! E là una tira l’altra, e finisci per mangiarne una decina senza che te ne accorgi! Prepararle è facile e veloce! Il broccolo prima va lessato e questo si può fare anche il giorno prima per agevolarci il lavoro. Poi le cimette di broccolo vengono passate nella pastella e subito fritte. Poi si mettono su di un piatto con la carta assorbente e si aggiunge sopra il sale. Mangiate calde calde sono la fine del mondo, ma se avanzano si mangiano anche il giorno dopo! Le metti in forno e le scaldi per qualche minuto, se no le mangi fredde che sono lo stesso buonissime! Scegli un bel broccolo romanesco che non abbia le cimette rovinate, la scelta degli ingredienti è importantissima per la riuscita do ogni ricetta! Ora seguimi che prepariamo insieme le frittelle di broccolo romanesco in pastella!

frittelle di broccolo romanesco
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni15-20 frittelle circa
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti:

  • 1Broccolo romanesco
  • 2Uova
  • 150 gFarina 00
  • 100 gAcqua (meglio se frizzante)
  • q.b.Sale

Prepariamole insieme!

  1. Inizia nel pulire il broccolo romanesco, elimina le foglie sotto e con un coltello taglia le varie cimette.

  2. Lavate sotto acqua corrente per bene.

  3. Metti a bollire abbondante acqua, quando bolle metti dentro le cimette e falle cuocere fino a quando non diventano morbide, ma neanche troppo, se no si rompono tutte.

  4. Levale dalla pentola con una schiumarola, in questo modo non si rompono, e mettile in uno scolapasta.

  5. Lascia freddare del tutto il broccolo romanesco.

  6. Prepara la pastella, in una ciotola metti le uova, sbattile con una forchetta.

  7. Aggiungi l’acqua, sbatti sempre con la forchetta e piano piano aggiungi la farina.

  8. Mescola il tutto, devi avere una pastella liscia senza grumi.

  9. Copri la pastella con pellicola e lasciala riposare in frigo per una mezzora.

  10. Metti a scaldare abbondate olio di semi di arachidi in un tegame capiente.

  11. Passa le cimette nella pastella, aiutati con un cucchiaio e poi subito nell’olio caldo.

  12. Girandole spesso falle cuocere e appena sono gonfie e dorate le levi dall’olio aiutandoti con una schiumarola. Mettile su di un piatto con carta assorbente.

  13. Metti sopra il sale ed eccole pronte! Buonissime e vedrai, andranno a ruba!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.