PINZA DELLA BEFANA

La PINZA DELLA BEFANA è un dolce antico Veneto preparato la notte della vigilia dell’Epifania, la notte dei fuochi, infatti, è legato a questo la tradizione della pinza, si racconta che veniva avvolta in foglie di cavolo verza e lasciata cuocere coperta dalla cenere dei fuochi. Come ogni ricetta tradizionale ogni paese ed ogni famiglia ha la sua variante, chi utilizza semi di anice o finocchio, chi gherigli di noci o pinoli, c’è anche la versione con il pane raffermo, comunque sia, rimane un dolce dalla consistenza unica, da servire freddo e preferibilmente con del vin brulé.

PINZA DELLA BEFANA, DOLCE VENETO
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 200 gfarina di mais
  • 100 gfarina 00
  • 50 guvetta
  • 50 gcedro candito
  • 20 gzucca candita
  • 1 cucchiainosemi di anice
  • 1mela (piccola)
  • 50 ggherigli di noci
  • 100 gfichi secchi
  • 150 gburro
  • 100 gzucchero
  • 1 pizzicosale
  • 8 glievito in polvere per dolci
  • 50 mlgrappa
  • 400 mlacqua
  • 400 mllatte

Strumenti

  • stampo 24 cm x 24 cm
  • 1 foglio di carta forno

Preparazione Pinza della Befana

  1. Mettere l’uvetta in ammollo nella grappa. Tagliere i fichi a pezzetti. Sbucciare la mela e tagliare a cubetti. Tagliare a cubetti anche il burro. Ridurre di gherigli di noce grossolanamente. Preparare in una ciotola la frutta candita ed i semi di anice. Tenere tutto da parte.

  2. Versare il latte e l’acqua in una casseruola e portare a bollore.

  3. In un’altra casseruola mettere la farina di mais, la farina 00, lo zucchero, il sale, il lievito e mescolare. Mettere sul fuoco e versare poco alla volta i liquidi bollenti, mescolare di continuo per non fare formare grumi e cuocere circa 15 minuti.

  4. Spostare la casseruola dal fuoco, tutti gli altri ingredienti, compresa la grappa dell’ammollo, mescolare con cura e rimettere sul fuoco a cuocere per circa 15 minuti, sempre mescolando.

  5. Imburrare ed foderare con la carta forno lo stampo, versarvi il composto della polenta e livellare o con un cucchiaio bagnato, o con il palmo della mano bagnata.

  6. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti, deve risultare ben colorata. Sfornare la pinza della Befana, appena tiepida sformare e servire a quadrotti, completamente fredda.

  7. Ti può interessare anche:

    GALETTE DES ROIS

    CIAMBELLA DEI RE MAGI

  8. Per essere sempre aggiornato sulle nuove ricette seguimi su Facebook

Pinza della Befana

Puoi sostituire i gherigli di noci con i pinoli o utilizzarne metà e metà.

Per preparare la pinza puoi utilizzare anche la farina di mais istantanea.

Puoi scegliere di usare solo acqua o solo latte.

Ricorda di servirla completamente fredda, meglio prepararla il giorno prima così sarà ancora più saporita.

È sconsigliabile congelarla data la sua consistenza.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.