Crea sito

Dado vegetale fatto in casa

Il dado vegetale fatto in casa è ottimo per insaporire e completare svariate ricette, un’alternativa ideale al dado tradizionale, si possono utilizzare tutte le verdure tranne i funghi e il prezzemolo perché darebbero un sapore troppo forte e sgradevole, quindi via alla fantasia e prepariamo di dado a nostro gusto con le verdure che preferiamo. Inutile dire la differenza con il dado del supermercato….. zero glutammato!

DADO VEGETALE FATTO IN CASA

dado vegetale fatto in casa | ricetta la cucina di rosalba

DADO VEGETALE FATTO IN CASA

Ingredienti 

  • 1 kg di verdure di stagione
  • 200 gr di sale grosso
  • 100 ml di olio extra vergine d’oliva

Io ho usato: 2 zucchine genovesi, 2 carote, 2 cipolle bianche, 2 steli di sedano, 2 foglie di basilico. Si possono aggiungere tutte le verdure di stagione, ma bisogna stare attenti ai sapori forti di ognuna. casa

Procedimento del dado vegetale fatto in casa

Lavare per bene tutte le verdure, tagliarle a cubetti piccoli e metterle in una casseruola, aggiungere il sale e l’olio. Chiudere, cuocere dolcemente per circa 50/60 minuti.

Foto0024

Prima le verdure cederanno la loro acqua di vegetazione, continuando la cottura si asciugherà e diventerà  un composto asciutto e quasi spappolato.

Levare la casseruola dal fuoco e frullare con il frullatore ad immersione, ottenendo una consistenza liscia.

Invasare, appena completamente freddi chiudere con il coperchio e conservare o in frigo (dura anche 6 mesi) o nel congelatore, data la presenza del sale non congelerà quindi si potrà sempre prendere la quantità che necessita.

Un cucchiaio raso corrisponde ad un dado vegetale tradizionale.

Vale la pena di provare, da quando  ho preparato il dado la prima volta non compro più il dado al supermercato, il dado fatto in casa è ottimo per un semplice brodo, per insaporire risotti, per le minestre, per le gustose zuppe invernali, esaltare i sapori di alcuni contorni, per gli arrosti…….l’utilizzo è infinito! 

se vuoi seguirmi su facebook, ti aspetto qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.