TRIANGOLI DI PASTA FILLO CON TONNO E PATATE

Triangoli di pasta fillo con tonno e patate: possono essere un antipasto, un finger food oppure un secondo piatto, come preferiamo. La ricetta è semplice.

triangoli di pasta fillo con tonno e patate

TRIANGOLI DI PASTA FILLO
CON TONNO E PATATE

Ingredienti per una dozzina di triangoli:
250 g di pasta fillo
olio
semi di sesamo
per il ripieno: 

160 g circa di tonno in scatola
160 g circa di patate bollite
1 uovo
olive e capperi a piacere
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
1 pizzico di curcuma
sale e pepe

Se usate la pasta fillo surgelata, tenete conto che ci vogliono circa 8 ore prima che si scongeli e si possa utilizzare.

Lessate le patate, poi passatele nello schiacciapatate; tritate le olive, i capperi e il prezzemolo; scolate il tonno e sbriciolatelo.

Riunite in una ciotola gli ingredienti del ripieno, mescolate per amalgamarli; assaggiate e regolate secondo il vostro gusto, tenete l’impasto in frigorifero per un po’.

Per confezionare i triangoli vi servono delle strisce di pasta fillo lunghe circa 25 cm e larghe 10-12 cm: io ho usato la pasta fillo surgelata e i fogli avevano già queste misure.

La pasta fillo si asciuga in fretta, bisogna lavorare un po’ velocemente… oppure usare un foglio alla volta e tenere coperti gli altri.

Preriscaldate il forno a 180-190°C.

Per ottenere i triangoli guardate la foto:
filloUngete leggermente d’olio i fogli di pasta fillo (con un pennello), poi piegateli in due nel senso della lunghezza.
Mettete un cucchiaio di ripieno nella posizione come vedete nella foto (1-2) e formate un triangolo che deve coprire il ripieno; avvolgete il triangolo ottenuto nella pasta fillo come si deduce dalla foto e continuate fino alla fine del foglio.

Ungete leggermente d’olio i triangoli così ottenuti e, se vi piacciono, spolverizzateli con semi di sesamo.

Fate cuocere per circa 15 minuti, se possibile usate il forno ventilato.

triangolini di pasta fillo con tonno e patate

Torta con erbe di campo e pasta fillo.

Ciao!

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Precedente DOLCE DI PATATE E MANDORLE, senza glutine Successivo SALTIMBOCCA DI POLLO

Lascia un commento