RAVIOLI DI ZUCCA E NOCI CON CREMA AL PARMIGIANO

Ravioli di zucca e noci con crema al parmigiano.
In questa ricetta la pasta dei ravioli viene preparata con farina 0 e una piccola parte di farina di farro, ci sono delle noci nel ripieno, infine vengono conditi con una crema al parmigiano, molto buoni.

Le paste ripiene sono sempre ottime, si possono farcire e condire in tantissimi modi diversi, ogni tanto vale la pena prepararle in casa. 

Ravioli di zucca e noci con crema di parmigiano

RAVIOLI DI ZUCCA E NOCI
CON CREMA AL PARMIGIANO

Ingredienti per la pasta:
300 g di farina 0 + un po’ per la spianatoia
100 g di farina di farro
4 uova
2 cucchiai di olio
sale q.b.

per il ripieno:
450 g di zucca mondata
150/180 g di patate 
1 scalogno
2 cucchiai di olio 

50 g di gherigli di noci tritati 
80 g di parmigiano grattugiato
sale q.b.

per la crema al parmigiano dosi per persona:
30 g di panna liquida, non da cucina
40 g di latte
2 cucchiai di parmigiano
1 foglia di salvia
1 mezza noce tritata grossolanamente

Preparate per prima cosa il ripieno.
Tagliate a piccoli cubetti la zucca, affettate sottilmente lo scalogno, poi cuocete entrambi in due cucchiai di olio finché la zucca sarà diventata tenera.
Lessate a vapore le patate, poi passatele al passaverdura insieme alla zucca e scalogno.
Riunite in una ciotola il puré di patate e zucca, aggiungete i gherigli di noci tritati, il formaggio grattugiato, il sale, mescolate e assaggiate, tenete in frigorifero per un paio di ore.

Setacciate insieme le due farine.
Impastate a mano o con una planetaria le farine con le uova, il sale e l’olio finché l’impasto diventerà elastico (4-10 minuti). La farina va aggiunta poca alla volta, potrebbe non servirvi tutta, dipende dalla grandezza delle uova.
Coprite la pasta con un canovaccio e fatela riposare per circa 30 minuti a temperatura ambiente.

Prendete un piccolo pezzo di pasta, 150 g circa, e appiattitelo un po’ con le mani, infarinatelo e passatelo nella sfogliatrice attraverso lo spessore più largo.
Diminuite lo spessore, infarinate nuovamente (leggermente) la pasta e ripassatela tra i rulli.
Questa operazione va ripetuta 5-6 volte finché si raggiunge lo spessore desiderato, oppure potete stendere la pasta con il mattarello.
Date ai ravioli la forma che preferite, a mano o con l’aiuto di uno stampo. (foto)
Preparate la crema al parmigiano.
Riscaldate la panna e il latte insieme alla salvia, quando incominciano a bollire spegnete, aggiungete il parmigiano, mescolate per scioglierlo, fate ispessire un po’ e la crema è pronta.
Cuocete i ravioli a leggero bollore in acqua salata.
Distribuite la crema di parmigiano nei piatti riscaldati (basta passarli sotto l’acqua bollente, poi asciugarli), metteteci i ravioli, decorate con mezza noce tritata e foglie di salvia.

I ravioli si possono anche congelare e non perdono nulla in bontà.
Potete fare in questo modo: foderate un vassoio (tipo quello di cartone dei pasticcini), con carta da forno.
Sistemateci i ravioli in un solo strato, copriteli con altra carta da forno o pellicola da cucina  e metteteli nel congelatore.
Dopo alcune ore saranno pronti per essere conservati negli appositi sacchetti da freezer. Quando deciderete di consumarli cuoceteli in acqua bollente senza prima scongelarli.
Ravioli, tante ricette.

Ravioli con carciofi
Ravioli spinaci/erbette e ricotta

 




 

 





 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.