GNOCCHI DI MELANZANA

Gnocchi di melanzana, buoni come lo sono sempre gli gnocchi, conditi con pomodorini, parmigiano e basilico: un primo piatto buonissimo che vale la pena preparare.

Gnocchi di melanzana

GNOCCHI DI MELANZANA

Ingredienti per 4-5 porzioni
550 g di melanzane cotte
160 g di farina 00
80 g di parmigiano grattugiato
4-5 pomodorini sott’olio
5-6 foglie di basilico
2 uova
sale
olio 

una ventina di pomodorini
foglie di basilico
parmigiano q.b.
olio
sale

Tagliate le melanzane a fette, spolverizzatele con del sale grosso e lasciatele spurgare per circa un’ora.
Eliminate il sale, asciugate le melanzane con carta da cucina, poi tagliatele a cubetti.
Cuocetele in padella con pochissimo olio finché saranno tenere e rosolate.
Versatele in una terrina, aggiungete i pomodorini sott’olio, il basilico e frullatele con il frullatore a immersione finché otterrete una crema.
Aggiungete prima le uova, un po’ di sale, il parmigiano e mescolate a mano per incorporarli, poi la farina un po’ alla volta.
Il risultato finale sarà un impasto morbido (non aggiungete altra farina o gli gnocchi sapranno poco di melanzana), tenetelo in frigorifero per circa 30 minuti.

Tagliate i pomodorini a spicchi, cuoceteli brevemente con alcune foglie di basilico e alcuni cucchiai di olio, in una padella capiente che poi possa contenere anche gli gnocchi.

Scaldate l’acqua e salatela.
Mettete l’impasto degli gnocchi in un sac à poche e tagliate circa 1,5 cm di punta.
Spremete l’impasto direttamente nell’acqua bollente e, aiutandovi con un coltello che ogni tanto va immerso nell’acqua, tagliate dei piccoli pezzetti d’impasto.
Fate cuocere gli gnocchi per un attimo da quando vengono a galla; scolateli con una schiumarola e ripassateli in padella mescolando con delicatezza e aggiungendo parmigiano secondo i vostri gusti.

Tante altre ricette con le melanzane: antipasti, primi, secondi e contorni.
Gnocchi, tante altre ricette
Ricette con le verdure estive

Ciao.

Se ti fa picere puoi seguirmi su Facebook

Precedente SFORMATINI ALLE ERBE PROVENZALI CON CUORE DI POMODORO Successivo FETA AL FORNO CON VERDURE

Lascia un commento