BRUTTI MA BUONI ALLE ARACHIDI

I brutti ma buoni alle arachidi sono un’altra golosa variante dei tipici dolcetti friabili con frutta secca nell’impasto. A base di meringa, vengono realizzati infatti con soli albumi e zucchero a velo e l’aggiunta di mandorle e/o nocciole (la versione con nocciole e mandorle potete trovarla qui). Devo dire che da me non mancano mai e ogni occasione è buona per prepararli. Questa volta ho voluto un po’ cambiare e provarli con delle ottime noccioline americane, pelate e tostate. Il risultato è garantito: l’aspetto è sempre grezzo e irregolare ma il sapore è davvero eccezionale (da qui il loro nome) 😋. A seguire, vediamo insieme come prepararli in casa:

brutti ma buoni alle arachidi di Nina
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioniper 16 biscotti
  • Metodo di cotturaForno

Ingredienti

3 albumi
200 g arachidi pelate (non salate)
180 g zucchero a velo
1 pizzico sale
aroma alla vaniglia

Passaggi

Preparazione dei brutti ma buoni alle arachidi:

brutti ma buoni alle arachidi tipo meringhe ricetta originale di Nina

Tostare la arachidi per un paio di minuti in forno caldo a 180°C. Tritarle grossolanamente e tenerle da parte.

In una terrina, montare a neve ben ferma gli albumi con un pizzico di sale e incorporare lo zucchero a velo.

Unire l’aroma alla vaniglia, le arachidi tritate, mescolando il tutto delicatamente con una spatola.

Versare il composto in una casseruola e lasciarlo cuocere a fuoco basso per circa 12-15 minuti, mescolandolo spesso con un cucchiaio di legno.

Quando il composto si staccherà dal fondo e dalle pareti del recipiente e avrà assunto un colore bruno chiaro e lucido togliere la casseruola dal fuoco.

Lasciarlo riposare per 10 minuti circa, mescolandolo di tanto in tanto. Poi, con l’aiuto di due cucchiai, formare dei mucchietti leggermente distanziati tra loro, disponendoli su una teglia foderata con carta da forno.

Trasferire la teglia in forno già caldo a 150° C e far cuocere per 25-30 minuti. Una volta sfornati e lasciati raffreddare, i brutti ma buoni alle arachidi sono pronti per essere gustati!

Bon appétit e.. alla prossima ricetta!

brutti ma buoni alle arachidi ricetta perfetta

*segui tutte le mie ricette anche su FACEBOOK

Torna alla HOME

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.