Crea sito
I pasticci di casa mia

Tartare di manzo

Ecco un’altra ricetta di Fabio preparata domenica come antipasto: tartare di manzo, conosciuta anche come bistecca alla tartara o a livello internazionale come steak tartare. Questa sarà la prima versione, ne seguirà qualcun’altra, non so dirvi quando, in quanto non abbiamo trovato tutti gli ingredienti che voleva usare. Versioni di tartare di manzo ce ne sono tantissime, tutte molto personalizzate. Fabio molto spesso quando viveva a Dubai al ristorante prendeva come antipasto la tartare, o di pesce o di carne, apprezza moltissimo questo piatto. Io ho imparato a mangirla una trentina di anni orsono, la preparava spesso il fratello di mio marito quando veniva in ferie qui da noi, anche lui un amane della tartare. Dopo queste chiacchiere non richieste, tanto ormai sapete che sono logorroica, passiamo subito ala ricetta.

Tartare di manzo
Tartare di manzo

Tartare di manzo

Ingredienti per 2 porzioni

gr. 360 carne di manzo freschissima in un solo pezzo (scamone o lombata magra)
gr. 5 salsa Worcestershire
gr. 20 senape di Digione in grani
gr. 15 senape di Digione
gr. 5 tabasco
sale affumicato
pepe
succo di limone
olio evo

Preparazione
  • Per prima cosa dobbiamo tagliare a coltello la carne, la tartare non è una versa tartare se la carne non è tagliata a coltello, quindi munitevi di un coltello pesante. Primaa tagliate a fettine la carne, poi sovrapponendole, tagliatele a striscioline, e poi a cubetti. A questo punt iniziate a batterla pesantemente con la lama del coltello, tipo gligliottina. Rigiratela ogni tanto per essere sicuri di batterla tutta. dovrete ottenere una carne macinata grossa. La mia non era perfetta, ma non mi posso lamentare per essere la mia prima volta.
  • versate la carne in una ciotola, sgranatela con una forchetta, poi aggiungete una mcinata di pepe, una macinata di sale affumicato, un filo d’olio, un cucchiaio di succo di limone, la senape di Digione, la senape in grani, il tabasco e la salsa Worcestershire
  • Rimescolate per bene, poi dividete in due parti il composto.
  • mettete in ogni piatto poca insalatina e un cucchiaino di senape in grani, con l’aiuto di un coppapasta dategli la forma.
  • Servitela subito, altrimenti la carne a contatto con l’aria si ossiderà.

CONSIGLIO: se non volete preparare tutto all’utimo minuto, tritate la carne qulche ora prima, non conditela, ma compattatela bene, avvolgetela ben stretta dentro la pellicola e tenetela in frigorifero. Preparate tutti gi altri ingredienti dentro una ciotola e ponete anche questa in frigorifero. Poco prima di vervire, unite la carne agli altri ingredienti, rimescolate e siete pronte per servire.
Se avete curiosità e volete conoscere altre ricette di altri paesi e altri continenti data un’occhiata alla categoria “cucina internazionale
Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrete sempre aggiornati su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli cliccate mi piace sulla pagina, grazie. Per qualche chiarimento o commento, c’è il pulsante whatsapp, dove potete contattarmi in tempo reale.
Ciao e alla prossima ricetta.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »