Crea sito
I pasticci di casa mia

Risotto agli agretti e gorgonzola

Risotto agli agretti e gorgonzola
Risotto agli agretti e gorgonzola
Risotto agli agretti e gorgonzola

Oggi vi voglio proporre la ricetta del risotto agli agretti e gorgonzola. La salsola soda, meglio conosciuta come barba del frate, barba del Negus, agretto, è una pianta di piccole dimensioni, molto usata in cucina, che deve il suo nome alla sua particolarità di contenere una notevole quantità di soda (carbonato di sodio), che veniva estratta dalle sue ceneri dopo combustione. Cresce spontanea nelle zone costiere, ha foglie lunghe e carnose, dal sapore intenso.

Ingredienti

gr. 350 riso
gr. 80 agretti
gr. 100 gorgonzola
1 bicchiere di vino bianco
3 cucchiai olio EVO
Brodo vegetale q.b.
2 spicchi d’aglio
sale e pepe q.b.

Preparazione

  • Per prima cosa preparare gli agretti: tagliare via la radichetta, lavarli acccuratamente e tagliarli in 3 o 4 prezzi
  • In una padella scaldare l’olio e far rosolare gli spicchi d’aglio schiacciati
  • Un volta rosolati toglierli e aggiungere il riso, che dovrà tostare per qualche minuto (è tostato alla perfezione, quando passandoci sopra una mano il riso risulterà caldo uniformemente)
  • Sfumare col bino bianco
  • Quando il vino sarà completamente evaporato aggiungere poco alla volta il brodo bollente
  • a metà cottura aggiungere gli agretti
  • continuare ad aggiungere il brodo, sino a che il riso non sarà cotto
  • regolare di sale e spolverare di pepe
  • quando il riso è pronto, togliere dal fuoco e mantecare con il gorgonzola tagliato a cubetti
  • lasciar riposare qualche minuto, prima di servire in tavola.

In questa ricetta, oltre al gorgonzola non vi sono altri alimenti di origine animale, per cui, se volete un piatto del tutto vegano, potete sostituire il gorgonzola con del formaggio spalmabile a base di latte di soia.

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi ricevere una news di ogni mio nuovo articolo, iscriviti a questo blog inserendo la tua mail nel box nella colonna qui a destra, altrimenti puoi cliccare mi piace sulla mia pagina Facebook “I pasticci di casa mia” . Arrivederci alla prossima ricetta, vi aspetto numerosi.

 

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »