Pasta con speck croccante e crema di zucchine e burrata

Un primo piatto da far leccare i baffi e ripulire completamente tutti i piatti con una bella scarpetta!……La pasta con speck croccante e crema di zucchine e burrata è un primo piatto molto semplice, sia come esecuzione ma anche come composizione ed ingredienti, eppure di grande effetto e sapore! In fondo bastano pochi e semplici ingredienti, che se ben combinati, ci faranno fare un vero figurone a tavola!

Bello da vedere, colorato e profumato…si lascierà gustare già solo con gli occhi…

La crema di zucchine e burrata, poi, è semplicemente deliziosa e diventerà anche un jolly da riutilizzare in altre preparazioni, ad esempio per la realizzazione di finger – food, bruscette o torte salate.

Vediamo subito quanto è semplice e veloce preparare questo primo piatto…..

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Porzioni4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

350 g pasta corta (mezze maniche rigate, farfalle, orecchiette ect.)
350 g burrata
6 zucchine chiare (grandezza media, non piccolissime)
150 g speck a dadini (speck di montagna, non eccessivamente affumicato)
1 spicchio aglio
1 ciuffo di menta
sale e pepe q.b.
1 cucchiaio olio extravergine d’oliva

Strumenti

1 Pentola per la cottura della pasta

1 frullatore o mixer

1 padella capiente

Procedimento

Laviamo bene le zucchine, tagliamo le estremità ed affettiamole a rondelle sottili.

Riducimo lo speck a dadini o a stricioline, in base ai gusti, poi rosoliamolo in padella con un l’olio e lo spicchio di aglio. Appena sarà pronto, bello dorato e croccante, lo mettiamo da parte in una ciotolina, e nella stessa padella e olio tuffiamo le zucchine a rondelle.

Le lasciamo rosolare ed insaporire per circa 10/15 minuti, finchè si saranno ammorbidite, infine aggiustiamo di sale e di pepe.

Nel frattempo, in una pentola capiente, portiamo l’acqua a bollore per la cottura della pasta. Saliamo (senza esagerare perchè lo speck sarà già saporito) e caliamo la pasta corta prescelta. Io ho utilizzato delle mezze maniche rigate, ma ben si accostano al tipo di condimento anche delle orecchiette, delle farfalle rigate o altra pasta corta, meglio se rigata.

Mentre la pasta è in cottura, trasferiamo metà delle zucchine in un frullatore o in un mixer (l’altra metà la useremo stesso a rondelle per completare il piatto), aggiungiamo la menta, metà della burrata, il pepe e frulliamo sino ad ottenere una crema liscia e profumata.

La crema sarà molto delicata e semplicemente squisita, ma consiglio sempre di assaggiare ed eventualmente aggiustare di sale e pepe, sempre tenendo presente che lo speck in genere è abbastanza saporito, e in base a quanto avremo salato la pasta. Cerchiamo sempre di mantenere il giusto equilibrio di sapori.

Io ho usato una manciata di sale grosso per la pasta, poi ho diviso le zucchine in due parti e ho aggiunto 2 pizzichi di sale alle zucchine a rondelle messe da parte per la decorazione, e due pizzichi di sale nel pesto di zucchine. Con queste dosi il piatto risulterà molto equilibrato, ma dipende tanto anche dallo speck prescelto. In genere quello di montagna (che io ho usato) non ha un sapore ed una sapidità molto invasiva, per questo coniglio di preferirlo in questa preparazione.

Scoliamo la pasta al dente, saltiamola in padella con la crema di zucchine e burrata, aggiungendo anche un mestolino di acqua di cottura della pasta.

A questo punto impiattiamo completando con i dadini di speck croccante, qualche fogliolina di menta e qualche ciuffetto di burrata.

Super cremosa, delicata, leggera e deliziosa!

Conservazione, consigli e varianti

La pasta con speck e crema di zucchine e burrata è semplicemete deliziosa gustata appena pronta, e quindi calda e scioglievole, anche perchè la pesenza della menta da una buona e piacevole freschezza al piatto pur gustato caldo.

Tuttavia è molto saporita anche da gustare come pasta fredda e si conserva benissimo in frigo per 1 o 2 giorni. Prima di gustarla però consiglio di riscaldarla così da renderla nuovamente cremosissima, o almeno di gustarla a temperatura ambiente!

Come varianti è possibile realizzarla anche con una pasta lunga tipo uno spaghettone, o uno spaghetto quadrato, se siamo amanti di questo formato, così come in effetti si prestano bene anche dei fusilli o dei tortiglioni. Lo speck può essere sostituito con della pancetta o del guanciale croccante (sempre facendo molta attenzione ad equilibrare la sapidità del piatto), e la burrata può essere eventualmente sostituita con la stracciatella, ma sarà importante selezionare un tipo di stracciatella dolce, e meno acidulo.

Per qualsiasi informazione scrivetemi pure nei commenti o sul mio profilo instagram @iochemidivertoincucina, dove potrete restare sempre aggiornati su tutte le mie ricette dolci e salate, e guardare qualche video esecuzione. Grazie e alla prossima ricetta!

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da iochemidivertoincucina

Ciao! Io sono Elisa, napoletana con un'immensa passione per la cucina. Con le mie ricette sfiziose spero di farvi divertire insieme a me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.