Torta mimosa alle fragole

La torta mimosa alle fragole è un classico dolce della tradizione pasticcera italiana, viene solitamente preparato in occasione della festa della donna o quella della mamma. Tutta la superficie del dolce è ricoperta da briciole più o meno grandi di pan di Spagna, questo la rende simile al fiore giallo di Acacia dealbata chiamato comunemente mimosa. La farcitura classica prevede l’utilizzo di crema diplomatica, realizzata con crema pasticcera e panna montata, da non confondere con la crema chantilly (panna aromatizzata). Le varianti alla torta mimosa classica sono infinite, potete sostituire la classica farcitura con crema diplomatica e ananas con panna e fragole, la torta diventa così ancor più facile da realizzare.

INGREDIENTI PER 8 PERSONE
Uova
4
Farina 00
70 g
Amido di mais
50 g
Zucchero
120 g
Arance (succo)
Quanto basta
Panna
250 ml
Fragole
200 g

PREPARAZIONE:

Sgusciate le uova e versatele nella planetaria con lo zucchero. Montate fino a ottenere una massa molto spumosa e morbida, che scriva. Sollevate le fruste, l’impasto deve formare una traccia visibile per qualche istante. Mescolate e setacciate due volte la farina e l’amido di mais, uniteli al composto e mescolate dall’alto verso il basso facendo attenzione a non smontare il composto.
Versate in uno stampo a cerniera da 20 cm di diametro e cuocete in forno statico già caldo a 180 °C per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare e tagliate la parte superiore del dolce, dovrete ottenere uno strato spesso almeno 1 cm, tenetelo da parte.
Svuotate l’interno del pan di Spagna e riducetelo in piccole briciole.
Montate la panna e tagliate le fragole a cubetti.
Bagnate l’interno della torta con il succo d’arancia, riempitelo con la panna montata, tenendone da parte un paio di cucchiai. Farcite con le fragole e coprite con lo strato di pan di Spagna tenuto da parte.
Ricoprite la torta con la panna rimasta e cospargete con le briciole. Tenete la torta in frigorifero per almeno un’ora prima di servire.
Potete sostituire le fragole con altra frutta fresca come le pesche se in stagione.

Leggi anche:

705 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Tartufi al Cioccolato e Pistacchi Successivo UN ANNO DI BLOG!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.