Cervo con polenta

Una cosa che piace tanto sia a me che a mio marito è la selvaggina. Forse perché ci ricorda le nostre vacanze in Alto Adige, con le cene nei ristoranti tipici dopo aver passato la giornata a camminare in montagna…che nostalgia!
Non la preparo spesso, ma ogni volta che cucino qualcosa a base di cinghiale o cervo in casa nostra è sempre un po’ una festa.
Tra le ricette che amo di più c’è il Cervo con Polenta, un piatto unico un po’ elaborato, ma che, una volta portato in tavola, ripaga ampiamente di tutti gli sforzi.
Teneri pezzetti di carne avvolti da una salsina vellutata, il tutto adagiato su un letto di polenta calda, insomma una vera delizia che vale tutte le ore necessarie per preparare questo piatto.
Reperire la carne di cervo potrebbe non essere facile, ma con un po’ di fortuna potrete trovarla in un supermercato ben fornito sia nel banco frigo che surgelata.
In alternativa potrete informarvi presso il vostro macellaio di fiducia e chiedere a lui di procurarvela.
Ma ora vediamo insieme come preparare il Cervo con polenta.

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Tempo di cottura2 Ore 30 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 750 gSpezzatino di cervo
  • Mezzo lVino rosso corposo
  • lBrodo di carne
  • q.b.Olio di oliva
  • 1Scalogno
  • 1Carota
  • 1 gamboSedano
  • 1 ramettoRosmarino
  • 4 foglieAlloro
  • 6 baccheGinepro
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 1 cucchiainoAmido di mais (maizena)
  • Purè o crocchette
  • q.b.burro
  • 150 gfarina di mais

Come preparare il cervo con polenta

  1. La sera prima mettete lo spezzatino di cervo in un contenitore piuttosto capiente munito di coperchio. Coprite la carne con acqua e un bicchiere di aceto bianco, aggiungete alcuni rametti di rosmarino, qualche bacca di ginepro schiacciate e tre o quattro foglie di alloro. Chiudete e lasciate marinare in frigorifero tutta la notte.

  2. L’indomani scolate la carne tenendo da parte gli aromi, sciacquatela e mettetela a rosolare in una pentola con un fondo di olio. Salate e pepate.

  3. Nel frattempo lavate e tagliate a dadini uno scalogno, una grossa carota e un gambo di sedano.

  4. Una volta rosolata togliete la carne dal tegame e aggiungetevi le verdure, lasciate cuocere per alcuni minuti dopodiché aggiungete il vino rosso.

  5. Lasciate sfumare fino a quando il liquido si sarà ridotto della metà, quindi mettete nuovamente la carne nella pentola assieme a metà del brodo. Incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco basso per un’ora e mezza, girando di tanto in tanto ed eventualmente aggiungendo altro brodo.

  6. Trascorso questo tempo aggiungete gli aromi, coprite nuovamente con il coperchio e fate cuocere ancora per mezz’ora. Togliete la carne dal tegame, filtrate la salsa e fatela restringere a fuoco vivo per alcuni minuti.

  7. A questo punto cominciate a preparare la polenta d’accompagnamento: portate a bollore un litro di acqua salata in cui farete cuocere 150 grammi di farina per polenta. Proseguite la cottura mescolando di continuo per 30 minuti.

  8. Qualora il fondo risultasse ancora troppo liquido stemperate un cucchiaino di amido in mezza tazzina di fondo, aggiungetelo al tegame e fate bollire qualche minuto per addensare.

    Per ultima aggiungete una noce di burro.

  9. Servite caldo accompagnando il cervo con polenta con purè di patate, patate arrosto o crocchette, irrorandolo con un paio di cucchiaiate abbondanti di salsa.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.