Panna Cotta alle Bietole Rosse con Marshmallow :Bonta’ sorprendente

Questo e’ un altro esperimento riuscito non bene.. ma benissimo! La Panna Cotta alle Bietole Rosse e’ veramente unica.

Panna Cotta alla Barbabietola

 

La combinazione Biette rosse ed Arance, si  sa’ e’ vincente di per se’. Io l’ho portata all’estremo o come dicono qui “thinking outside the box” aggiungendo un po’ di miele d’arancia, vaniglia, ed arricchendo il tutto con un tocco fru-fru di marshmallow brulee. Un capriccio che vi ripaghera’ in sapore.

La ricetta, come ogni panna cotta e’ molto semplice. Io ho usato Agar Agar che e’ un’alga per renderla totalmente vegetariana.

Adattata da una ricetta di Etoile Restaurant

 

INGREDIENTI: per 4 porzioni

3 Bietole rosse non troppo grandi (io ne avevo due rosse ed una gialla)

500 ml di panna liquida

2 fogli di colla di pesce

un pizzico di sale

3 cucchiai di miele d’arancio o quello che avete

1 cucchiaino di vaniglia

1/2 cucchiaino di essenza d’arancia ( e’ cremosa e bianchiccia tipo latte e si trova nei negozi specializzati-oppure la scorza grattugiata di un’arancia bio)

COME SI FA’:

Tagliate a pezzettini le bietole e mettetele a sobbollire dolcemente con la panna ed il sale per circa 30 minuti finche’ saranno morbide.

Attente a non far bollire troppo la panna o si riduce troppo di volume.

Quando sono cotte, passarle al frullatore. Otterrete una crema piuttosto densa. Passatela attraverso un passino a maglia fine.

Rimettete la crema sul fuoco (basso, non deve bollire forte) ed aggiungete il miele e la gelatina strizzata non troppo. Fate sciogliere la gelatina, togliete dal fuoco. Aggiungete l’essenza di arancia  ed assaggiate. Aggiustate di miele/sale.

NOTA: se usate la scorza d’arancia, mettetela insieme alla panna all’inizio cosi’ poi verra’ filtrata dal colino e non ne rimarra’ traccia.

Distribuite nelle coppette e fate raffeddare.

DSCF6998

Per il Mashmallow veloce:

1 Albume

un pizzico di sale

5 cucchiai di zucchero

1 cucchiaio d’acqua

1 cucchiaino di sciroppo di glucosio (corn syrup)

Come si fa’:

Mettete l’acqua in un pentolino piccolo. Versate lo zucchero ed aspettate che si bagni.

Mettetelo sul fuoco, aggiungete lo sciroppo di glucosio e fatelo bollire finche’ registrera’ una temperatura di circa 115C (240F)

Nel frattempo battete l’albume con un pochino di sale finche’ comincia a schiumeggiare.

A filo sottile (attente che scotta da morire!!!) aggiungete il mix di cui sopra. Continuate a montare l’albume finche’ il fondo della ciotola non e’ piu’ caldo al tatto, ma a temperatura ambiente. Ci vorranno circa 10 minuti.

Con un sac a poche, disegnare e guarnire la pannacotta. Con una torcia da cucina (non troppo da vicino) dorare il mashmallow. Vedrete che si gonfiera’. Non bruciatelo troppo.

Lasciare a temperatura ambiente e servite entro 30 minuti. (se riuscite ad aspettare)

Panna Cotta alla Barbabietola

Enjoy!!

Pubblicato da growingupitalian

Salve! Vivo tra due mondi, ma con i piedi per terra. E' un lusso poter scegliere il meglio di entrambi. La vita mi ha fatto questo regalo, e lo voglio condividere con Voi!! Sono nata negli anni 60 in Italia. Il mondo della televisione in Bianco e Nero, senza cibi GMO, senza smart phones. La mia infanzia e' stata costellata di persone incredibili e memorie indelebili della mia famiglia. Ora, 50 anni dopo e 10 mila km di distanza apparte, tutte queste memorie hanno contribuito ad arricchire la mia vita ..dopotutto, una ragazza puo' lasciare l'Italia, ma l'Italia non lasciam mai le sue ragazze!.Hello all. I live in between two worlds (USA and Italy) but I'm really grounded. I believe it's a luxury to be able to pick and choose the best of both. I've been given that gift and I'm sharing it with you. I was born in the 60's in Italy. Black and White pictures, no GMO, no tablets, no computers or cell phones. My childhood was starred by people and memories. It sure takes a village to raise a child...and a great family. I was blessed to have all of the above. Now, fast forward 50 years, 10,000 kilometers away. My life is richer than ever because of my upbringing. I have stories...lots of stories I will share with you. Afterall, A GIRL might leave Italy, but Italy NEVER leaves the girl!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.