Taralli quattro uova ricetta antica

I taralli quattro uova ricetta antica sono dei biscotti a forma di tarallo per la colazione, da inzuppo infatti sono dolci e non salati come i taralli bolliti da gustare per uno snack, un prodotto da forno tutto Pugliese. Una preparazione molto semplice per una ricetta povera della nostra tradizione contadina, ci sono molte versioni che si tramandano di famiglia in famiglia, ecco la mia, di mia nonna. Si realizzano con ingredienti semplici sapientemente assemblati, la farina, le uova, lo zucchero, il burro, la buccia del limone, il latte e i lieviti. In questa ricetta non è previsto il vino. Andiamo in cucina e vediamo come si realizzano.


Puoi trovare le mie ricette anche su Instagram.

Biscotti
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgfarina 0
  • 4uova
  • 350 gzucchero
  • 250 gburro
  • 10 gbicarbonato
  • 15 gcremor tartaro
  • 1/2 bicchierelatte
  • q.b.buccia di limone grattugiata

Strumenti

  • Teglia

Preparazione

  1. Su di un piano mettere la farina fare un buco centrale e aggiungere lo zucchero, il burro morbido tagliato a pezzettini, le uova, la buccia del limone e amalgamare tutti gli ingredienti.

    Sciogliere il cremor tartaro e il bicarbonato nel latte tiepido, mescolare con un cucchiaino.

    Versare il latte all’impasto e lavorarlo per ottenere un panetto liscio e omogeneo.

    Tagliare un pezzetto e con le mani realizzare un tubolare.

    Arrotolare su se stesso la cima e realizzare il tarallo sigillando le estremità, tagliare ed ecco il biscotto.

    Proseguire così fino alla fine dell’impasto.

    Adagiare tutti i taralli in teglia e infornarli a 180° per 30 minuti.

    Ecco pronti i Taralli quattro uova ricetta antica.

    Si conservano bene in barattoli di latta o di vetro per 15 giorni.

    Buon appetito!

    Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale dalla mia alla vostra.

    Puoi tornare alla Home per poter leggere tutte le mie ultime ricette.

Consigli della nonna

La grandezza dei taralli varia in base al proprio gusto, io li ho realizzati del diametro di 2 cm.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

4 Risposte a “Taralli quattro uova ricetta antica”

  1. Ciao cara, solo due info: non nomini le uova nel procedimento, vanno messe all’inizio con la farina, zucchero ecc., o successivamente? Poi, il forno va preriscaldato? Consigli statico o ventilato?

    1. Ciao, devi mettere le uova nel primo passaggio con lo zucchero e gli altri ingredienti. Si, devi preriscaldare il forno prima di infornare i biscotti. Io utilizzo sempre il ventilato. Grazie per aver letto la mia ricetta. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *