Crea sito

Cartellate fritte al miele

Cartellate fritte al miele, una variante dal gusto molto delicato,del dolce classico natalizio pugliese. Mia nonna le preparava al forno con il vin cotto di fichi,oggi vi propongo la versione al miele sono prima fritte, passate nel miele caldo e poi decorate con le codette colorate. In questa ricetta c’è il lievito per dolci a differenza di quelle al forno.Gli ingredienti: la farina, l’olio di oliva, il vino bianco, lo zucchero, il sale, il miele e gli zuccherini colorati.Andiamo in cucina e vediamo come si realizzano.

Cartellate fritte

Cartellate fritte al miele

INGREDIENTI:

  • 500 gr di farina 0
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 100 ml di olio di oliva
  • metà cucchiaino di sale
  • 150 ml di vino bianco secco, caldo
  • 1 pizzico di lievito in polvere per dolci
  •  miele q.b.
  • codette colorate q.b.
  • olio per friggere q.b.

ESECUZIONE:

  • Su di un piano mettere la farina fare un buco centrale e versare l’olio di oliva,il sale, lo zucchero, il lievito e il vino caldo, riscaldarlo in un pentolino.
  • Mescolare, impastare tutti gli ingredienti per realizzare un panetto liscio e omogeneo.
  • Per lavorare bene l’impasto e realizzare le strisce, utilizzare la nonna papera, tirapasta.
  • Tagliare una parte di impasto schiacciarlo con le mani, passarlo nel tirapasta prima ad uno spessore maggiore e poi più sottile.
  • Le sfogline devono essere sottili, poi con una rondella dentellata tagliare tante strisce larghe 2 cm.
  • Pizzicare i lembi a distanza e poi unirle per formare le rose.
  • Le dimensioni e la grandezza sono soggettive, si possono fare grandi e mettere in un piatto da portata oppure piccole e riposte nei cestini di carta.
  • Proseguire così fino alla fine dell’impasto.
  • Farle asciugare per 5-6 ore, oppure per tutta la notte.
  • Versare l’olio in una padella portare a temperatura e immergere le rose poche per volta.
  • Girarle dall’altro lato, scolarle con una schiumarola e adagiarle su carta assorbente.
  • Mettere il miele in una pentolino farlo riscaldare, poi immergere poco per volta le cartellate.
  • Si devono coprire di miele da tutte e due le parti.
  • Sistemarle su di un piatto da portata e decorarle con le codette colorate.
  • Un consiglio: si conservano bene per 3-4 giorni, per avere delle cartellate croccanti immergerle nel miele poco per volta all’occorrenza!

Buon appetito!

UN TOCCO IN PIU’: la quantità di vino varia in base all’assorbimento della farina,si possono sostituire le codette con delle noci tritate.Per rendere bollose le sfoglie sostituire una piccola parte di vino con l’alcool.

Se ti piace questa ricetta continua a seguirmi anche su Facebook, clicca mi piace sulla mia pagina

I MANICARETTI DI NONNA LELLA nozioni di cucina amatoriale, dalla mia cucina alla vostra.

Ecco la ricetta delle… Cartellate al forno al vin cotto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *