Taralli croccanti con semi di finocchietto

Taralli croccanti con semi di finocchietto. Quando non sai cosa ti va di sgranocchiare e cerchi quel qualcosa che sia stuzzicoso, croccante e che appaghi il tuo relax in un pomeriggio piovoso, in una fresca mattinata, in campagna mentre si lavora, a colazione o davanti alla tv, ecco che con pochi ingredienti il gioco è fatto!

Sponsorizzato da Molino Petrucci

taralli croccanti con semi di finocchietto
  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore
  • Tempo di cottura2 Ore 25 Minuti
  • Porzioni10 pezzi
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina 0
  • 3 glievito di birra secco
  • 8 gfinocchietto selvatico
  • 300 gacqua
  • 20 golio di oliva
  • 10 gsale fino

Preparazione dei taralli croccanti con semi di finocchietto

  1. Da notare che io uso poco lievito nei miei impasti, nessuno vi vieta di metterne di più e accorciare i tempi della preparazione. Prepariamo l’impasto dei taralli, mettiamo in planetaria con gancio: tutta la farina e 200 g di acqua presa dal totale della ricetta, facciamo partire la planetaria e dopo 3 minuti uniamo gli ultimi 100 g di acqua in tre volte. Lasciamo impastare per 5 minuti a media velocità e uniamo l’olio a filo. Appena ha preso tutto l’olio, mettiamo il sale e terminiamo l’impasto.

  2. Trasferiamo l’impasto sul piano leggermente infarinato (foto 1), facciamo un giro di pieghe e pirliamo (foto 2), copriamo con un canovaccio, poi con ciotola (foto 3) e facciamo riposare 1 ora.

  3. Dopo l’ora di riposo formiamo i taralli. Dividiamo l’impasto in pezzi da circa 85/86 g (foto 4), facciamo dei bigoli di circa 30 cm di lunghezza (foto 5), chiudiamoli ad anello (foto 6) e mettiamoli a lievitare in forno spento fino al raddoppio (foto 7).

  4. A raddoppio avvenuto (foto 8), accendiamo il forno a 200° statico e appena arriva a temperatura inforniamo per circa 25 minuti, guardate il colore per capire la cottura. A cottura ultimata (foto 9) tirateli fuori, abbassate il forno a 110° ventilato, aspettate che scenda la temperatura e infornate di nuovo i taralli per la tostatura, ci vorranno dalle 2 alle 3 ore, dipende sempre dal forno. Una volta tostati, aprite un pochino il forno per far uscire il vapore e lasciateli li per almeno 12 ore. Conservateli in sacchetti per alimenti.

  5. taralli croccanti con semi di finocchietto

    Questi taralli, da sempre, sono la mia colazione preferita.

  6. Se ti è piaciuta questa ricetta, vedi anche:

    Tarallini al vino bianco e finocchietto

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.