Scopa della strega per Halloween

La scopa della strega è un simpaticissimo antipasto perfetto da preparare per le festicciole di grandi e piccoli per la festa più paurosa e stregata dell’anno: Halloween! In Italia, da qualche anno, ha preso piede l’usanza di festeggiare questa ricorrenza, importata direttamente dai paesi anglosassoni e oltreoceano. Ci sono tante usanze e credenze che hanno come soggetto le streghe, per esempio mettere una scopa di saggina dietro la porta di casa. Narra la leggenda che le streghe non potessero procedere oltre prima di contare, ad uno ad uno, tutti i fili di saggina. Così facendo, perdevano tempo, e una volta arrivato il giorno erano costrette a scappar via.

scopa della strega
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • stick di salatini
  • formaggio a fette
  • fili di erba cipollina

Preparazione

  1. Per preparare la scopa della strega come prima cosa tagliate delle strisce di formaggio 2×10 cm. Consigli di usare un tagliato a fette molto sottili. Non usate il formaggio coi buchi, non otterrete un buon risultato. Personalmente, ho usato il galbanone a fette e una provola affumicata.

  2. Stendete la striscia di formaggio su un tagliere e tagliuzzate il lato lungo sul bordo inferiore, lasciando 2-3 mm dal bordo superiore.

  3. Poggiate un salatino a stick sul lato non tagliuzzato e avvolgete la fetta di formaggio arrotolandola.

  4. Legate la “scopa” con un filo di erba cipollina ben lavato e….il gioco è fatto! Procedete così fino a ottenere quante scope volete!

  5. Questa scopa della strega è perfetta sia per essere consumata davanti alla tv sia come portata per un buffet: accanto a questa, potete preparare altre gustose delizie come i biscotti dolci mostruosi la crostata sangue di amarene i bon bon a forma di zucca e i muffin salati ripieni

Note

Precedente Risotto ai formaggi Successivo Golden milk fatto in casa, un toccasana per tutti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.