Zuppa di calamari e bieta

Oggi vi propongo questo delizioso piatto in cui ho messo insieme i sapori del mare e quelli della terra. 

Può essere servito come primo piatto accompagnato con dei crostini, come secondo, ma è anche un ottimo  antipasto per una cena o un pranzo a base di pesce.

Gusto delicato ed avvolgente nello stesso tempo, proprio da leccarsi e baffi!

  • DifficoltàFacile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

500 gr di calamari
300 gr di passata di pomodoro (o pomodori pelati)
250 gr di bieta
1 spicchio d’aglio
1 ciuffo di prezzemolo
olio extravergine di oliva sale e pepe q.b.

Preparazione

Se avete comprato i calamari freschi puliteli con cura sciacquandoli con l’acqua corrente fredda, separando i tentacoli dalla testa, rimuovendo le interiora e l’asticina di cartilagine. 

Eliminare la pelle ed il dente centrale dei tentacoli.  Risciaquate tutto molto bene asciugare e tagliateli ad anelli

Tritare finemente l’aglio con il prezzemolo e farli soffriggere in una capiente padella antiaderente con 1-2 cucchiai di olio evo. Unite i calamari e farli insaporire qualche minuto, (se lo gradite sfumate con il vino bianco e lasciarlo evaporare).

A questo punto aggiungete la polpa di pomodoro e la bieta (che precedentemente avrete nettato), salare e pepare a piacere e lasciare cuocere per 30-35 minuti circa a fiamma media con il coperchio avendo cura di mescolarli di tanto in tanto.

Quando il sughetto si sarà ristretto a sufficienza spegnere il fuoco e servire.

/ 5
Grazie per aver votato!