Scarola olive e capperi

Quello di oggi è un contorno facile e velocissimo da preparare. La ricetta, infatti, è tanto semplice quanto appetitosa.  

La scarola è una varietà di indivia dalla consistenza croccante e con un sapore molto delicato ma, nello stesso tempo, con un retrogusto leggermente amarognolo. La si può trovare tutto l’anno e si presenta come un’insalata a cespo aperto, con foglie lisce oppure ricce. Ottima da gustare sia cruda, in insalata, che cotta permettendoci di realizzare delle ricette decisamente sfiziose. 

Di questa ricetta se ne trovano diverse versioni, napoletana, siciliana e romana, le quali prevedono anche l’uso di acciughe, uvetta e pinoli.  Quella che vi propongo è una versione semplificata, ma voi ovviamente potete  aggiungere gli ingredienti che preferite è realizzare la vostra personale variante. 

Ideale da servire come contorno da accompagnare a qualsiasi pietanza ma, udite udite, ottima per farcire torte salate, pizze e focacce. 

Inoltre può essere considerata, a tutti gli effetti, una ricetta vegana, per tutti coloro che seguono questo regime alimentare in quanto possiede anche ottime proprietà nutrizionali essendo, la scarola ricchissima di minerali, fibre e vitamine.

Per preparare questa ricette vi occorreranno davvero pochi ingredienti, vediamo insieme quali e come preparare l questa pietanza leggera ed economica.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

1 cespo di scarola
olive nere
1 cucchiaio di capperi sotto sale
1 spicchio d’aglio
olio extravergine di oliva q.b.
sale e pepe q.b.

Preparazione

Mondare e lavare accuratamente le foglie di scarola dopo aver eliminato il torsolo alla base ed avendo cura di scartare eventuali foglie rovinate o ingiallite. Sbollentarla in abbondante acqua salata per 15 minuti circa. Scolare la verdura e tenere l’acqua da parte.

Riscaldare in un’ampia padella 3 cucchiai di olio con l’aglio e lasciare soffriggere per qualche minuto, prestando attenzione a non farlo bruciare.

Aggiungere la scarola, le olive ed i capperi, precedentemente dissalati e lasciare cuocere con il coperchio fuoco basso per 10 minuti. 

Salare e pepare a piacere ma tenendo conto del fatto che sia i capperi che le olive contengono di per se il sale.

NB: Volendo potete saltare il passaggio della bollitura in acqua e cuocere le verdure direttamente in padella. Questo tipo di preparazione è sicuramente consigliato poiché la scarola conserverà tutte le suo proprietà nutrizionali, ma i tempi di cottura saranno decisamente più lunghi!

/ 5
Grazie per aver votato!