Sale aromatizzato alle erbe

Il sale aromatizzato alle erbe è uno di quelle preparazioni base che non possono mancare nella mia cucina.

Si tratta di un ottimo condimento saporito che può essere utilizzato per la preparazione dei vostri piatti.

In commercio ne esistono molti ma è molto facile prepararlo in casa quindi vi consiglio di provarci: potrete prepararne di vari tipi per condire svariate tipologie di pietanze.

sale aromatizzato alle erbe
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Sale q.b.
  • Erbe aromatiche (a piacere) q.b.

Preparazione

  1. sale aromatizzato alle erbe

    Di seguito vi parlerò di come preparo il sale aromatico, non vuole essere una ricetta ma più una guida per poter arrivare a un prodotto vostro e personalizzato perché non abbiamo tutti gli stessi gusti.

    Partiamo dalla base, il SALE: possiamo partire da una base di sale grosso, fine, integrale, di Cervia, ecc.

    Altro ingrediente principale sono le ERBE AROMATICHE: qui potete davvero sbizzarrirvi e scegliere quelle che preferite, sia secche che fresche.

    Io, se uso quelle fresche, scelgo quelle del mio orto: salvia, menta, rosmarino, basilico, erba cipollina ecc. (A volte aggiungo anche uno spicchio di aglio!)

    Quando invece lo preparo con le erbe secche uso quelle sopra e ci aggiungo anche coriandolo, cipolla liofilizzata, ecc.

    Insomma, la ricetta non è sempre quella! Vario a seconda di ciò che devo condire e a chi lo devo regalare.

    Potete anche pensare di non frullare le erbe assieme al sale ma solo lasciarle nel vasetto per insaporirlo.

    Sino ad ora sono di tre tipi i sali che ho provato a preparare: il sale aromatico tritato con erbe secche, il sale aromatico tritato con erbe fresche, il sale aromatico con erbe fresche non tritato.

    Vediamoli uno per uno:

    SALE AROMATICO CON ERBE SECCHE TRITATE

    Si tratta di quello più veloce da preparare: metto nel boccale del Bimby o di un qualsiasi altro buon frullatore il sale (io inizio sempre con circa 200 grammi e, se lo ritengo necessario, ne aggiungo ma potete metterne di più se avete intenzione di farne gran scorta o regalarlo).

    Aggiungo poi le erbe aromatiche essiccate che ho scelto (potete usare quelle essiccate da voi o acquistarle al supermercato), di solito aggiungo anche una puntina di peperoncino per dare quel leggero sapore piccante!

    Frullo il tutto 10 secondi a velocità 10 e controllo: devo essere soddisfatta sia del sapore che del gusto, se non lo sono aggiungo altre erbe o altro sale e ripeto l’operazione.

    Quando raggiungo il risultato desiderato non faccio altro che invasettare: il sale è pronto.

    SALE AROMATICO CON ERBE FRESCHE TRITATE

    La procedura è identica a quella sopra descritta ma si utilizzano le foglioline lavate e ben asciugate delle erbe fresche. (Come tocco in più io aggiungo uno spicchio di aglio!)

    Dopo aver frullato il tutto il sale risulterà inevitabilmente umido, devo versarlo e allargarlo bene su di una leccarda rivestita da carta forno e “cuocerlo” a 90° per 15 minuti con il forno ventilato; il forno dovrà rimanere lievemente aperto per permettere all’umidità di uscire (io faccio una pallina grande come una noce di carta stagnola e la utilizzo per tenere il forno semi-aperto).

    Passato il tempo apro il forno e rigiro il sale.

    Continuo l’operazione sino a che il sale non sarà ben secco.

    Quasi sicuramente il sale si sarà cristallizzato ma niente panico: basterà rimettere tutto nel Bimby e frullare di nuovo.

    Per sicurezza, quando invasettate il sale, non chiudetelo subito con il coperchio ma lasciatelo aperto per circa una settimana coperto da un canovaccio.

    SALE AROMATICO CON ERBE FRESCHE NON TRITATE

    Premetto che questo tipo di sale l’ho preparato solo al rosmarino quindi vi racconterò di quello per ora.

    Scelgo sempre il sale da utilizzare (in questo caso però vi consiglio quello grosso) quindi prendo dei rametti di rosmarino e li lavo per bene poi li asciugo.

    Quando il rosmarino sarà ben asciutto lo “stropiccio” con le mani per far si che le foglioline si spezzino e lascino fuoriuscire il loro succo.

    Metto il tutto in una pentola antiaderente e lascio cuocere per una decina di minuti rigirando spesso il sale.

    Lascio freddare nella pentola un’altra decina di minuti.

    Metto in un vasetto sale e rosmarino, chiudo e lascio riposare per mezza giornata.

    Passato il tempo elimino il rosmarino “cotto” e invasetto il sale con qualche rametto di rosmarino fresco.

    Queste sono alcune dritte per preparare il vostro sale aromatico, lasciatemi nei commenti le vostre opinioni e ricette!

Note

Oltre al sale aromatico altri due alleati in cucina di cui non posso più fare a meno sono:

  • lo ZUCCHERO VANIGLIATO (ricetta QUI)
  • lo STACCANTE PER TEGLIE (ricetta QUI)

Visitate anche la mia pagina Facebook cliccando QUI e lasciatemi un like per rimanere sempre aggiornati!

3,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.