Cipolline in agrodolce

Le cipolline in agrodolce sono un ottimo contorno per i secondi piatti oppure come antipasto. Sono facili da preparare, l’unica cosa che richiederà un pò più di tempo è la pelatura delle cipolline.

La ricetta prevede la conservazione delle cipolline in agrodolce in vetro per poterle gustare successivamente durante l’inverno, ma diminuendo le dosi, potete prepararle e consumarle anche per una semplice cenetta.

Vediamo adesso come si preparano.

Cipolline in agrodolce
Cipolline in agrodolce
  • DifficoltàFacile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno

Ingredienti

(6 barattoli da 500 grammi)

3 kg cipolle borettane
200 g zucchero
250 g olio extravergine d’oliva
2 bicchieri vino bianco secco
2 foglie alloro (in alternativa un pò di rosmarino)
3 chiodi di garofano (facoltativo)
1 pizzico sale
1 pizzico pepe

Strumenti

Passaggi

Preparazione delle cipolline in agrodolce

Per iniziare, sbucciamo e laviamo le cipolline borlettane, facendo attenzione a non romperle. In una teglia da forno uniamo olio e zucchero e facciamo caramellare sul fornello a fuoco dolce mescolando di continuo. A questo punto, sistemiamo le cipolline nella teglia in un unico strato, se possibile, e le rigiriamo di tanto in tanto in modo che si insaporiscano per bene. Aggiungiamo anche un pizzico di sale e pepe.

Ora aggiungiamo i chiodi di garofano, l’alloro o il rosmarino, il vino bianco e mescoliamo dolcemente il tutto. Lasciamo cuocere per circa 5/6 minuti, poi copriamo la teglia con un foglio di alluminio e la mettiamo in forno per altri 5/6 minuti a 160°C.

A questo punto, togliamo la teglia dal forno e sistemiamo le cipolline con un mestolo forato nei vasetti, dopodiché le copriamo con il sughetto di cottura. Infine, chiudiamo i vasetti ermeticamente e li sterilizziamo per 15 minuti.

Conservazione e variazioni

Seguendo passo passo la ricetta, potete conservare le cipolline in agrodolce in tanti barattolini chiusi ermeticamente. Dimezzando le dosi invece avrete un buon contorno da portare subito in tavola!

Vi suggerisco anche una variazione: durante la cottura delle cipolline, potete aggiungere 500 g di pomodori pelati. In questo modo donerete del colore alle cipolline in agrodolce e saranno anche più gustose!

Link sponsorizzati inseriti nella pagina.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *