Arancini di riso

Gli arancini di riso sono tipici nella cucina siciliana. Possono essere chiamati anche arancine e sono dei timballi di riso farciti. Il loro nome viene dal colore dorato che ricorda un’arancia e la loro forma può essere a palla oppure conica, come simbolo dell’Etna. Il 13 Dicembre di ogni anno in Sicilia è tradizione festeggiare santa Lucia mangiando arancini di ogni tipo. L’arancino più diffuso è quello al ragù, ma grazie alla sua versatilità, sono state create tantissime ricette sia salate che dolci.

Arancini di riso
  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura54 Minuti
  • CucinaItaliana

Ingredienti per 15 arancini:

  • 500 gRiso (a chicco tondo)
  • 2Uova
  • 100 gGrana Padano DOP (o Pecorino)
  • 1 bustinaZafferano
  • 30 gBurro
  • q.b.Sale fino

Per il ripieno

  • 80 gPiselli surgelati
  • 100 gScamorza (o Provola)
  • 150 gmacinato di Maiale e Manzo
  • 1Cipolla
  • 20 gConcentrato di pomodoro
  • 50 mlVino rosso
  • 20 mlOlio di oliva
  • q.b.Sale fino
  • q.b.Pepe

Per l’impanatura:

  • 100 gFarina
  • 200 gPangrattato
  • 2Uova
  • 500 mlOlio di semi di arachide
  • q.b.Sale fino

Preparazione arancini:

  1. Iniziamo lessando il riso in una pentola con 1,2 litri d’acqua bollente salata per circa 18 minuti (o il tempo sulla confezione). Nel frattempo sbattiamo 2 uova in una ciotola e amalgamiamo con lo zafferano. Andiamo a grattugiare il formaggio e lo uniamo al riso insieme alle uova e al burro. Amalgamiamo bene e stendiamo il riso su un vassoio per farlo raffreddare.

  2. Adesso prepariamo il ripieno. Versiamo in una casseruola metà dell’olio con la cipolla tritata finemente e rosoliamo. Uniamo le carni, le facciamo rosolare girando di tanto in tanto con un cucchiaio, bagniamo con il vino e lasciamo sfumare a fuoco vivace. Aggiungiamo il concentrato di pomodoro diluito in un bicchiere d’acqua tiepida. Saliamo, pepiamo e lasciamo cuocere coperto per circa 20 minuti a fuoco dolce. Intanto possiamo cuocere i piselli in un pentolino con un cucchiaio d’olio, coperti d’acqua calda, per 10 minuti dopodiché li togliamo dal fuoco: devono essere cotti, ma allo stesso tempo sodi. Tagliamo a dadini la scamorza.

  3. Adesso prepariamo gli arancini: prendete 2 cucchiai di riso freddo e allargatelo sul palmo della mano. Poi, riempite con 1 cucchiaio di ragù e piselli, aggiungete qualche dadino di formaggio e richiudete avvolgendo il ripieno con altro riso. Potete modellarlo come volete, a palla o conico. Procedete così fino all’esaurimento degli ingredienti.

1,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.