Peperoni papacelle ripieni in padella

Peperoni papacelle ripieni in padella, un perfetto secondo piatto dal sapore invitante e decisamente estivo da realizzare in poco tempo e da assaporare anche tiepido. Le papacelle sono un tipico prodotto della Campania, dei peperoni dalla forma schiacciata e arrotondata e dal sapore molto dolce; di colore rosso brillante hanno una consistenza soda e carnosa al punto giusto,accomoagnata da un profumo intenso. Il loro periodo è prettamente estivo, in particolare il mese di luglio ( e qui potete trovare informazioni più dettagliate sul peperone “papacella”). Questi peperoni si possono cucinare in tantissimi modi, ad esempio si possono fare ottime conserve, sughetti deliziosi e si prestano molto per realizzare delle verdure ripiene, come questa ricetta che oggi vi propongo. Una ricetta vegetariana molto indicata per pranzi e cene d’estate!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4peperoni rossi (papacelle)
  • 2melanzane ovali nere
  • 2 spicchiaglio
  • 50 golive nere
  • 30 gcapperi sotto sale
  • 2 pizzichiorigano secco
  • 3 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.olio di semi di arachide
  • q.b.sale
  • q.b.pangrattato

Strumenti

  • 1 Padella per friggere
  • 1 Padella Antiaderente Madame Petravera Aeternum.
  • 1 Coperchio

Preparazione dei peperoni papacelle ripieni in padella

Lavate i peperoni sotto l’acqua corrente e poi tagliate le loro calotte e svuotateli internamente.
Lavate e affettate le melanzane abbastanz sottili e fatele stare un quarto d’ora in una ciotola colma d’acqua con un pizzico di sale, a perdere l’amaro. Trascorso questo periodo di tempo, asciugatele in un telo da cucina e friggetele in una padella con tre cucchiai di olio di semi di arachide. Fatele dorare da entrambe i lati e poi levatele dalla padella e fate perdere l’unto in eccesso su un piatto foderato di carta da cucina. Intanto passate ai peperoni. Una volta svuotati, sistemateli in un tegame o in una padella e aggiungete al loro interno un pizzico di sale: farcite i peperoni con le melanzane fritte, le olive denocciolate e sminuzzate, il pangrattato (tre cucchaii abbondanti), l’origano e i capperi dissalati sotto l’acqua corrente. Sistemate i peperoni per bene all’inpiedi e versate all’interno della padella l’olio evo e tanta acqua fino a raggiungere metà altezza dei peperoni. Unite anche gli spicchi d’aglio, le parti superiori dei peperoni ridotte a dadini e infine coprite completamente la padella con un coperchio e fate cuocere a fiamma moderata per 30 minuti. I peperoni papacelle ripieni saranno pronti quando diventati morbidi (fate la prova della forchetta) e il sugo di cottura sarà ristretto.
  1. A questo punto potete spegnere il fuoco e attendere che intiepidiscano prima di portare in tavola. Sono perfetti come secondo piatto vegetariano, e si possono preprarare anche in anticipo.

Conservazione e variazioni

I peperoni così ripieni possono essere conservati per 24 ore in frigo. Nel momento in cui volete riproporli in tavola basta riscaldarli in padella per qualche minuto.

Potete anche optare per una farcitura più filante, aggiungendo un dadolata di provola affumicata (circa 150 g)

__

Ti potrebbero anche interessare queste ricette:

pomodori ripieni di riso al forno

peperoni ammollicati in padella

Per restare aggiornato sulle ultime ricette e novità puoi mettere se ti fa piacere un LIKE alla pagina ufficiale  del blog su FACEBOOK

Puoi continuare a seguire il blog anche tramite Pinterest e Instagram

e ti aspetto anche sul gruppo facebook del blog dove troverai le ricette anche di altri foodblogger!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.