Penne pasticciate alla zucca e cavolfiore

Le penne pasticciate alla zucca e cavolfiore sono un primo piatto goloso e vegetariano: come dice il titolo, in questa ricetta sono presenti due prodotti dell’orto come la zucca e il cavolfiore, protagonisti ancora delle nostre tavole anche all’inizio della primavera. E questa volta, lo saranno in una ricetta sfiziosa, pronta in poco tempo e molto saporita. Abbiamo tutti desiderio di mettere un po’ da parte zuppe e simili, ma non possiamo evitare di mangiare verdure, così ho pensato a questo piatto – un perfetto abbinamento di sapori e colori. Ecco quindi la ricetta, semplicissima da realizzare e adatta a tutti.

penne pasticciate alla zucca e cavolfiore
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 350 gzucca napoletana
  • 2 spicchiaglio
  • 250 gcavolfiore, cotto, bollito
  • 3 cucchiai da tavolaolio extravergine d’oliva
  • 320 gpasta (formato penne)
  • 40 gGrana Padano grattugiato
  • 20 gpecorino romano (grattugiato)
  • 3 cucchiai da tavolapangrattato
  • q.b.sale
  • q.b.pepe
  • 2 cucchiainirosmarino (tritato)

Strumenti

  • 1 Padella
  • 1 Pentola
  • 1 Ciotolina
  • 1 Cucchiaio di legno

Preparazione delle penne pasticciate alla zucca e cavolfiore

Iniziate con la zucca: togliere la buccia e i filamenti interni poi riducete la polpa a dadini. Fate rosolare dolcemente l’aglio in una larga padella e fatto ciò aggiungete la zucca. Alzate di poco la fiamma e continuate la cottura della zucca, i primi minuti tenendo ancora l’aglio poi levatelo. A questo punto coprite la padella con un coperchio accostato aggiungendo mezzo bicchiere di acqua (coprendo a filo la zucca) , un pizzico di sale e profumando con il rosmarino. Proseguite la cottura per un buon quarto d’ora , fino a che la zucca è completamente morbida e l’acqua ridotta della metà. Adesso aggiungete le cimette di cavolfiore già lessate: mescolate le verdure con un cucchiaio di legno, tenendo sempre accesa la fiamma ma riducendola, e unendo un altro poco di acqua se fosse necessario. Continuate a far insaporire le verdure fino a che i sapori sono completamente amalgamati (all’incirca dieci minuti).
Con l’aiuto del cucchiaio di legno schiacciate le cimette e la zucca: il risultato finale sarà una crema abbastanza grossolana che arricchirete con una spolverata di grana padano grttugiato e profumerete con il pepe nero. Spegnete il fuoco una volta addensata la crema.
  1. penne pasticciate alla zucca e cavolfiore vert

    Intanto in una pentola capiente cuocete la pasta in abbondante acqua bollente e salata.

    Mentre la pasta cuoce, in una ciotolina mescolate il pangrattato con i formaggi grattugiati insieme a un pizzico di pepe e uno di rosmarino (potete scegliere di usare anche un’altra erba aromatica come la maggiorana o l’alloro) . Scolate la pasta al dente e trasferitela nella padella con la crema di zucca e cavolfiore.

    Fate insaporire la pasta nel sughetto alzando la fiamma e aggiungendo il mix di pangrattato e formaggi, sempre mescolando per far amalgamare tutti i sapori.

    Quando la pasta sarà ben insaporita servitela nei singoli piatti ben calda. Buon appetito!

Conservazione e variazioni

Le pennette pasticciate alla zucca e cavolfiore si conservano in frigo per 12 ore in un contnitore dalla chiusura ermetica.

Potete arricchire il piatto con i vostri ingredienti preferiti: con una dadolata di salame, di speck affumicato o di prosciutto cotto; oppure con l’aggiunta di mozzarella per rendere ancora più filante la ricetta.

Ti potrebbero anche interessare queste ricette con la zucca come ingrediente principale:

pasta e zucca alla napoletana.

spaghettoni alla zucca e mortadella croccante

fusilli alla crema di zucca melanzane sott’olio e noci

_

Torna alla HOME PAGE

Per restare aggiornato sulle ultime ricette e novità puoi mettere se ti fa piacere un LIKE alla pagina ufficiale  del blog su FACEBOOK

Puoi continuare a seguire il blog anche tramite Pinterest e Instagram

e ti aspetto anche sul gruppo facebook del blog dove troverai le ricette anche di altri foodblogger

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.